ARIEL SCHLESINGER. WE STARTED WITH A FLAME

C’è qualcosa di piccolo ed effimero che si nasconde in mezzo a tonnellate di materia. Ci sono studio, perizia e ingegno impiegati per costruire qualcosa di monumentale e grandioso. Variazioni sulla distruzione e sull’abbandono visti con occhi positivi, trasformati in costruzione e realizzazione. Riflessioni su quella bellezza che abbiamo davanti agli occhi tutte le mattine, sulla poesia che non vediamo, sull’attenzione che perdiamo.

Ariel Schlesinger, Nice to meet you, 2019, vetro e specchio, dimensioni vari. Installation view da “Ariel Schlesinger | we started with a flame”, Galleria Massimo Minini, Brescia, febbraio – marzo 2019. Seconda sala. Courtesy l’artista e Galleria Massimo Minini

Nata da pensieri e dettagli inaspettati che ci cambiano ogni giorno, we started with a flame è la seconda personale di Ariel Schlesinger alla Galleria Massimo Minini di Brescia.

Ariel Schlesinger, Untitled, 2019, bronzo, olio per lampade, fiamma, 750x450x415 cm. Installation view da “Ariel Schlesinger | we started with a flame”, Galleria Massimo Minini, Brescia, febbraio – marzo 2019. Prima sala. Courtesy l’artista e Galleria Massimo Minini

A quattro anni di distanza dalla precedente mostra Ariel presenta un triplice progetto che unisce la costante ricerca sulla trasformazione di un evento da negativo in positivo, lo sfruttamento di qualcosa di ordinario come possibilità creativa e un’inedita voglia di confronto con la grande scultura che non perde mai di vista il prezioso valore della sorpresa. (Massimo Minini)

Ariel Schlesinger, Untitled, 2019, video 16mm, 4’ loop, color, silent, ed. 1/3. Installation view da “Ariel Schlesinger | we started with a flame”, Galleria Massimo Minini, Brescia, febbraio – marzo 2019. Terza sala. Courtesy l’artista e Galleria Massimo Minini

 

 

ARIEL SCHLESINGER

WE STARTED WITH A FLAME

 

 

9 febbraio – 30 marzo 2019

 

 

Galleria Massimo Minini

Via Apollonio 68

Brescia

 

 

www.galleriaminini.it

 

 

Photo credits Gilberti Petrò