SYNGENTA: SCATTI DI ECCELLENZA ALBESE E AGRICOTURA SOCIALE

In occasione della 42ª edizione della Fiera Nazionale Vinum, l’importante manifestazione enologica dedicata all’eccellenza territoriale dei grandi vini di Langhe, Roero e Monferrato, Syngenta, azienda interamente dedicata all’agricoltura, ha scelta la città di Alba come luogo ideale per ospitare in anteprima la mostra fotografica “Valelapena. Storie di riscatto dal carcere d’Alba”. L’azienda, in collaborazione con il Comune di Alba e l’Ente Fiera Nazionale del Tartufo Bianco d’Alba, ha voluto così confermare ancora una volta il forte legame che ha con il territorio, regalando al pubblico un momento di riflessione sul ruolo dell’agricoltura non solo per la sua economia ma anche per il tessuto sociale.

Carcere di Alba (Cn): carcerati al lavoro nelle vigne

Le immagini del fotoreporter Armando Rotoletti, tratte dal volume fotografico Valelapena. Storie di riscatto dal carcere d’Alba, saranno esposte nel Coro della Maddalena dal 21 aprile al 6 maggio e accompagneranno i visitatori in un viaggio all’interno della casa circondariale d’Alba, volto a mostrare come il lavoro dei campi possa rappresentare per i detenuti una vera e propria occasione di riscatto professionale.

Carcere di Alba (Cn): carcerati al lavoro nelle vigne

Il progetto Valelapena nasce nel 2006 grazie alla collaborazione tra Ministero della Giustizia, la Casa di Reclusione d’Alba, l’Istituto Enologico d’Alba, il Comune di Alba e Syngenta. L’iniziativa prevede che ogni anno un gruppo di detenuti siano formati nelle attività di cura del vigneto interno al carcere, così come nella produzione dell’omonimo vino con l’obiettivo di maturare le competenze e l’esperienza necessarie per trovare impiego presso le aziende vitivinicole della zona una volta scontata la pena. Da questa straordinaria esperienza nel 2014 nacque l’idea di realizzare un libro fotografico, curato dal giornalista Luigi Dall’Olio e dal fotoreporter Armando Rotoletti, che potesse catturare, attraverso la potenza delle immagini dei suoi protagonisti, il gran valore di un progetto che ha valorizzato negli anni in modo originale la tradizione di eccellenza vitivinicola di Alba e dell’albese.

  

Carcere di Alba (Cn): carcerati al lavoro nelle vigne

 

Valelapena. Storie di riscatto dal carcere d’Alba

21 aprile / 6 maggio – Coro della Maddalena, Alba

Orari di apertura al pubblico:

nei giorni 25/4 – 30/4 – 1/5  ore 10:00 – 18:00

sabato e domenica ore 10:00 -18:00

I giorni 27/4 e 4/5 la mostra rimarrà chiusa