Venissa: la prima volta di un vino alla Biennale d’Arte

Venissa è stata selezionata, assieme ai più prestigiosi marchi del lusso di Venezia, per rappresentare l’eccellenza della produzione viticola veneziana a Luxus, esposizione che si terrà al Padiglione Venezia, in occasione della 57° Esposizione Internazionale d’Arte – La Biennale di Venezia, dal 13 maggio al 26 novembre 2017.

Venissa, Biennale Arte Venezia, dettaglio bottigliaPer l’occasione 60 bottiglie di Venissa, delle annate 2010, 2011 e 2012, sono state installate su una parete dorata. Un’opera del valore di oltre 150 mila euro al cui centro si trovano le 16 bottiglie dell’edizione limitata “Prove d’artista”, creata da Giovanni Moretti.
La bottiglia di Venissa incarna il legame con la storia di Venezia e omaggia tre intramontabili tradizioni veneziane: il vino, l’oro ed il vetro.

Venissa è il vino che ha portato l’isola di Mazzorbo all’attenzione dei winelovers, che arrivano da tutto il mondo per visitare la vigna murata e provare la cucina d’avanguardia del Ristorante stellato. Notorietà raggiunta anche grazie alla classifica americana VinePair, che ha selezionato il vino Venissa 2012 come il miglior bianco al mondo.