Carpineto, questione di affinamento e… affinità

Carpineto, catalizzatore di eccellenze e di grandi artigiani del gusto, riunisce intorno al vino una serie di prodotti di qualità, prodotti sostenibili che si uniscono e trovano ancor più spiccata identità. Il vino stesso acquista un ruolo di sollecitatore, di “apripista” e di “fermento” di qualità.

Per esempio lo scambio d’esperienze tra il Vinsanto Carpineto e uno dei più grandi pasticceri italiani che ha creato un dolce ad hoc di alta pasticceria per un vino da meditazione e di lunghissimo affinamento.

Su questo esempio nasce un nuovo sodalizio del gusto tra i vigneti e i pascoli delle colline di Montepulciano, con il pecorino Gran Riserva Cugusi. Un abbinamento d’elezione sulle colline di Montepulciano, un connubio virtuoso tra bellezze paesaggistiche ed eccellenze agroalimentari.

Accanto al formaggio il Vino Nobile di Montepulciano Riserva di Carpineto, che è l’unico Nobile di Montepulciano a essere entrato nella classifica della TOP 100 di Wine Spectator per due anni consecutivi e per due annate di produzione consecutive (2010 e 2011) con il medesimo punteggio di 93/100, a testimonianza della costanza degli standard qualitativi d’eccellenza della produzione di Carpineto.

Siamo davanti ad una delle più alte interpretazioni della denominazione che si segnala anche per essere la prima DOCG in Italia a impatto zero. Un vino fine, elegante e armonioso dai seducenti aromi di ciliegio dolce, ribes, cuoio, spezie e sottobosco, con un accenno di quercia sul finale. Un vino di grande carattere, raffinatezza ed eleganza. Complesso al naso, con riconoscimenti che vanno dalla mammola alla frutta esotica, dal legno pregiato al balsamico, etereo, caratteristico, straordinariamente fine. In bocca secco, sapido, elegante nei tannini ed equilibrato. Dalla stoffa elegantissima, armonico.

Un vino che trova nei formaggi stagionati di grande struttura un abbinamento d’elezione anche considerata l’abitudine della Carpineto di affinare in bottiglia, a temperatura ed umidità controllate, i vini importanti per un periodo aggiuntivo più lungo di quello previsto dal disciplinare di produzione così come il Pecorino Gran Riserva affinato molto a lungo sulle travi di abete. In entrambi i casi trattasi di Riserve.

La Gran Riserva Cugusi ha dalla sua una sfilza di premi a concorsi nazionali e degustazioni Onaf. E’ un pecorino di oltre 10 Kg realizzato con solo latte di pecora pastorizzato nella stessa azienda, il sapore è persistente ma dolce e dalla straordinaria ricchezza di aromi. Lavorato manualmente, secondo tradizione, esclusivamente dalle donne del caseificio, stagionato per circa 18 mesi su tavole di abete e ogni 20 giorni trattato in superficie con olio di oliva.

 

www.carpineto.com