“CINQUANTADUE”, eleganza gourmet a Milano

Aperto da pochi mesi da Xiaobo Zhou, già proprietario di Nishiki, Cinquantadue è un elegante salotto che unisce atmosfere parigine a quelle di una raffinata borghesia milanese, incastonato tra i palazzi neoclassici affacciati sul Castello Sforzesco e il Teatro Strehler, a due passi dalla vivace Brera.

Gli arredi, caratterizzati dai toni del beige e del bianco écru, sono opera dello studio di architettura Naos Design SRL, dominati al centro da uno scenografico lampadario fatto su misura, che nasce dalla collaborazione con un jewelry designer tailandese, impreziosendo così come un gioiello l’intero ambiente.

Due le vetrine che si affacciano su strada, di cui una dà sulla cucina a vista interamente piastrellata color acquamarina, dove gli chef si destreggiano nel piccolo spazio come ballerini su un palco. Il blu torna poi nel rivestimento in resina lavorata a mano del pavimento (un chiaro riferimento al mare), e prosegue sul bancone per la preparazione del sushi, decorato con delle piastrelle esagonali in una piacevole continuità visiva degli elementi. Lo stile classico delle ampie boiserie a tutta altezza, dipinte con colori neutri ma caldi, si mescola con i dettagli d’ispirazione orientale dei separé a bandiera, anch’essi realizzati su disegno originale di Naos, contribuendo a creare quell’atmosfera accogliente ma ricercata che si respira all’interno del locale.

Ne è padrone di casa lo chef Sixia, maestro d’arte di sushi creativo contemporaneo dalla gestualità quasi rituale (in Italia dal 1998) che si avvicina al tavolo per suggerire all’ospite il percorso Cartabianca in 6 portate, con piatti che variano secondo mercato, stagione ed estro come la “Ceviche di pesce misto” (ricciola, branzino, polipo, tonno, secondo mercato) o il “Rombo al forno con alga Kombu e asparago”.

Altra proposta, tra le diverse specialità di cucina giapponese fusion, le 5 Variazioni del Wagyu Beef, la pregiata carne di manzo marezzata giapponese che viene servita nei gyoza (ravioli ripieni), in carpaccio (servito con pomodorini, shiso e umeboshi), negli uramaki (roll di riso con ripieno) e nei classici nigiri di wagyu beef impreziositi da foie gras e, infine, nella classica versione del Wagyu Beef alla piastra.

A contribuire all’atmosfera da salotto ricercato ma allo stesso intimo e d’atmosfera, la playlist musicale ideata ad hoc dal music designer Paolo Scarpellini (creatore tra gli altri dell’ambiente sonoro di vari hotel di lusso, ristoranti stellati e bar blasonati, in Italia come all’estero) qui a base di jazz crooner, be-bop con un tocco di chanson francese.

Un delizioso dehors sotto gli alberi è a disposizione per mangiare all’aria aperta, all’ombra delle fronde di Foro Bonaparte, per sentirsi per una sera come in un boulevard parigino.

 

 

 

INFO

CINQUANTADUE – Taste Experience

Foro Bonaparte, 52 – 20121 Milano

Tel: +39 3343627228

Photo Credits  A 13 Studio – Piatti HENRY TIMI