MAMÉ, BENESSERE E GUSTO

Si può mangiare sano anche al ristorante: è questa la filosofia di Mamé, il primo ristorante del benessere, nato a Roma dall’esperienza di Marc Mességué, il famoso fitoterapeuta di origine francese. Coniugare gusto e benessere grazie ad una cucina che esalta e valorizza materie prime selezionate, per far vivere un’esperienza unica basata su di un concetto semplice ma fondamentale, quello del “mangiare consapevole”, è questo l’ambizioso obiettivo di Romana Ramacciani e Paola Guerraz, ideatrici e proprietarie di Mamé.

Mamé non è solo un ristorante, ma un vero e proprio format che esporteremo in tutta Italia”: le parole di Romana Ramacciani, per molti anni agente di commercio, e Paola Guerraz testimoniano la qualità di un progetto che partendo da Roma vuole dimostrare che mangiare sano non significa necessariamente dover rinunciare al gusto anzi, la valorizzazione delle materie prime e l’esaltazione dei sapori sono il punto di partenza del processo creativo che ha permesso di strutturare un menuù estremamente interessante, inseguendo la filosofia del famoso fitoterapeuta.

Marc Mességué

Marc Mességué, parigino di nascita ma italiano d’adozione, ha ereditato dal padre Maurice una grande passione per le erbe e le loro proprietà. Gli studi in erboristeria all’università di Siena e l’esperienza fitoterapica lo hanno spinto a creare vari centri benessere, e dal 2012 ha iniziato una nuova avventura a Gubbio al Park Hotel ai Cappuccini. In questa nuova sede, frequentata da migliaia di persone, si armonizzano perfettamente fitoterapia, sana alimentazione, medicina ed estetica per ritrovare il miglior equilibrio psico-fisico.

Spinta dallo spirito imprenditoriale che ha contraddistinto altri progetti in ambito ristorativo, Romana ha ideato il progetto Mamé, ispirata dalla consolidata amicizia con Mességué, che le ha consentito nel corso degli anni di scoprire, conoscere ed abbracciare il concetto del mangiare sano. “Ho sempre avuto una naturale predisposizione per un determinato tipo di alimentazione, e con questo progetto voglio trasmettere ai nostri clienti l’importanza del mangiare sano, ma soprattutto che una cucina del benessere non esclude il gusto”. Per Romana la forza del progetto è certificata dalla qualità delle persone che hanno dato vita a Mamé: “Marc è una persona pulita, umile, sincera: non vuole parlare di dieta, ma di filosofia alimentare. Non ha mai ceduto a lusinghe commerciali perché crede fermamente nella coerenza delle proprie idee”.

 

Il progetto nasce quindi dalla mente di Romana, che ha successivamente coinvolto Paola Guerraz, sua amica da sempre, anch’essa da tempo conquistata dall’approccio sano al cibo e legata a Mességué da una grande amicizia. “A mio avviso non esiste a Roma un luogo come Mamé, nel quale poter mangiare sapendo cosa c’è nel piatto, quali materie prime vengono lavorate correttamente ed esaltate per dar vita ad una proposta gastronomica che possa coniugare la piacevolezza dei sapori ed il conseguente benessere per il proprio corpo”. Paola, da anni agente immobiliare, ha apportato con la sua esperienza un decisivo valore aggiunto per quel che concerne le scelte stilistiche ed arredo, che contribuiscono a rendere Mamé un luogo originale ed unico anche dal punto di vista estetico.

Sara Pieretti

La guida della cucina è affidata alla giovane chef Sara Pieretti, nata ad Assisi, e che in Umbria ha trascorso molti anni acquisendo grande competenza tecnica ed estrema conoscenza dei prodotti lavorando presso un prestigioso Relais 5 stelle ad Assisi. “La passione per la cucina nasce da quella per le materie prime, che la cucina deve esaltare, non rovinare o complicare”. Sara è reduce da un periodo trascorso in Svizzera, nel corso del quale ha potuto conoscere in prima persona alcune piccole realtà artigianali, che hanno rafforzato in lei la voglia di rendere ancora più maniacale la selezione dei prodotti. “È stato Marc a propormi il trasferimento a Roma per divenire la chef del Mamè, e cercherò di comunicare che la cucina del benessere è buona e non comporta alcun tipo di rinuncia”.

In effetti, questo progetto dà spazio non solo alle erbe, alle verdure, alla frutta ma anche naturalmente alla carne, al pesce, ed ai tanti prodotti che sono preparati quotidianamente dalla brigata di cucina, quali il pane ed altri lievitati, la pasta ed i gelati. Qui è possibile gustare estratti preparati al momento con frutta e verdura di stagione, scegliere e provare i piatti presenti in menu, o magari concedersi un momento di relax grazie alla “Tisaneria”, un angolo dedicato ad erbe, infusi e tisane, uno dei cardini della filosofia di Mességué.

Tortelli

Carpaccio Ricciola

Le materie prime selezionate provengono dalle aziende del territorio che hanno fatto della sostenibilità il loro metodo di produzione, garantendo un’alta qualità non solo al palato.

La ricerca dei sapori autentici, recuperati grazie agli ingredienti genuini, biologici, stagionali e locali consente di portare in tavola pietanze gustose ma leggere, pensate per chi vuole ritrovare, attraverso la buona cucina, il benessere totale. Accurata selezione delle materie prime, rispetto delle stesse, esaltazione dei sapori, piatti equilibrati e gustosi: la cucina del Mamé sa sorprendere per la sua capacità d’essere originale, unica, al tempo stesso sana ed appagante, buona ed intrigante, una vera cucina del benessere, dove mangiare sano ma con gusto.

Secondo Marc Mességué, basta mangiare sano e leggero soltanto un giorno alla settimana per riportare l’equilibrio nell’organismo, effettuare un piccolo ma costante taglio delle calorie di circa 10% e depurarsi con le tisane appositamente create. “Un giorno di dieta ipocalorica a settimana corrisponde a 52 giornate l’anno.”, afferma Marc. E poi, da un vero francese buongustaio, monsieur Mességué afferma che negli altri giorni un calice di vino, specialmente rosso, è sempre ammesso, e che fa bene alla salute e allo spirito.

Dunque, cosa volere di più?

 

Mamé

La cucina del benessere

 

Via Antonio Serra, 60

Roma

06.59874308

 

 

mamerestaurant.it