SEE YOU SOON TSUKIJI

E’ la notizia da prima pagina su tutti i media del mondo. Lo storico mercato del pesce di Tokyo ha chiuso dopo 83 anni di ininterrotta attività. Riaprirà nella nuova sede, probabilmente il 16 ottobre, a Toyosu sulla baia di Tokyo.

Era un posto magico, siamo certi che lo sarà anche il prossimo. Ma dobbiamo “elaborare il lutto”, perché lì, a Tsukiji ci siamo stati personalmente insieme ad un gruppo di pazzi come noi (per il Giappone e il cibo) e ci abbiamo, come tanti, lasciato il cuore.

Una città nella città, meravigliosa, piena di suggestioni incredibili. Il pesce, certo. Tutto quello che si possa desiderare era lì, a portata di mano (sicuramente non di portafoglio).

Vi abbiamo trascorso un’intera giornata un po’ di anni fa, da turisti innamorati di una cultura a volte inafferrabile, ma straordinariamente affascinante e potente. Tsukiji era (e lo sarà per sempre) l’immagine iconica di quella cultura del bello che amiamo profondamente, espressione estetica di un modo di vivere e di essere che avremmo voluto fosse nostro.

Mai nella nostra vita abbiamo visto tanta bellezza, tanta armonia, tanta beatitudine, tanta efficienza, tanta virtù come a Tsukiji. Abbiamo girato per ore come fanciulli entusiasti, riempendoci l’animo di gioia. Immagini che non sbiadiranno mai, come quella del Maestro Jiro Ono che esamina e scarta decine di tonnetti fino a quando, finalmente, trova quello giusto, l’unico degno della sua arte. Le mille specie di pesci mai visti prima. E il loro profumo. Ecco, sì, il profumo che si spandeva ovunque, quello non lo scorderemo mai. Ovunque una soave fragranza di mare, di una delicatezza infinita con aromi che mai abbiamo percepito. Sicuramente quella era semplicemente l’essenza distillata dell’assoluto.

Ricordiamo le migliaia di venditori che vivevano in quella città aurea: ad ogni metro bancarelle con prodotti di ogni tipo, donne e uomini intenti a cucinare, un eden di piaceri e squisitezze difficile da descrivere a parole.

E allora basta con le parole. Perché vogliamo ricordare Tsukiji con le immagini di un grande fotografo come Enzo Isaia. Queste sono le emozioni che porteremo per sempre nel cuore e che Enzo ha fissato in istanti indimenticabili.

 

 

 

Photo Credits Enzo Isaia