James’ 7 Best: Brunello di Montalcino 2012 Riserva

Più di 90 Brunello di Montalcino Riserva 2012 degustati durante l’ultimo Benvenuto Brunello 2018. Ecco i nostri 7 migliori assaggi:

 

96

Poggio di Sotto

Di una raffinatezza soprannaturale, un Brunello perfettamente integro, complesso, nobile. Aromi di frutta rossa, spezie e terra. Un borgogna a Montalcino, fresco, con una bocca di puro velluto.

 

 

94

Il Poggione Vigna Paganelli

Un frutto rosso splendido, pieno e concentrato, perfettamente bilanciato. Attraente e raffinato, ha aromi di china e rabarbaro, una bocca sontuosa, piena, ampia, morbida, levigata e tannica.

 

94

Uccelliera

Di grande concentrazione nel frutto rosso, con aromi che spaziano dalla frutta secca, al selvatico, dalle spezie al balsamico. Una bocca di grande lunghezza, tra amabili note di caffè e ciliegia.

 

92

Barbi

Aromi di estrema tipicità, il più riconoscibile e stiloso tra i Brunelli assaggiati tra note di frutto e terra bagnata. La bocca è asciutta, con un tannino perfettamente integro e levigato. Splendido.

 

90+

Lisini Ugolaia

Aromi intensi di ciliegia e cioccolato, una freschezza balsamica, floreale, nuance di viola e liquirizia. L’ingresso in bocca è fresco, pulito e piacevole, la lunghezza mirabile.

 

90+

Banfi Poggio alle Mura

Sprigiona aromi di grande nitidezza e concentrazione, tra note di frutto rosso, caffè e cioccolato. La bocca è vibrante, acida, fresca e verticale. Tecnicamente un Brunello ideale per stile e pulizia.

 

90+

Podere Brizio Dievole

Intensità imponente tra frutto rosso, spezie, liquirizia e geranio. Gli aromi al palato sono netti e puliti, di grande ampiezza e freschezza, con un’ottima spalla acida e un tannino fine e piacevole.