JAMES’ TASTING: SCRIO E MESSORIO 2015 LE MACCHIOLE

Uno speciale James’ Tasting dedicato ad una delle “grandi donne” del vino italiane. L’avventura di Cinzia Merli inizia negli anni ’80, pioniera a Le Macchiole di un territorio straordinario come Bolgheri. Assieme allora a Eugenio Campolmi, Cinzia fonda le basi per una visione del terroir che segnerà per sempre i suoi vini, ricchi di fascino, identità, unicità. Si parla ovviamente con un linguaggio francese, Bordeaux è un riferimento, ma la cifra stilistica dei vini di Cinzia ha sempre evidenziato una capacità di generare qualcosa di assolutamente originale.

Cinzia Merli

Negli anni alcune sue etichette sono diventate veri “vini icona” quando si parla di Bolgheri: Scrio, Messorio, Paleo sono entrati nell’immaginario collettivo come gli esempi di una Toscana autentica che sa parlare al mondo intero grazie alla sua qualità e alla sua personalità. Oggi accanto a Cinzia ci sono i figli Elia e Mattia, oltre a una squadra di collaboratori sempre più coesa e affiatata: è una famiglia allargata che non smette di innovare nel solco tracciato dalla sua storia.

Abbiamo degustato le 4 etichette simbolo de Le Macchiole e oltre alla qualità intramontabile che caratterizza da sempre questi vini, abbiamo notato una felice evoluzione verso uno stile più fresco e dinamico, pur mantenendo la struttura tipica di questi grandi rossi.

 

JAMES’ TASTING

LE MACCHIOLE BOLGHERI ROSSO 2017

91/100

Assemblaggio di Merlot (40%), Cabernet Franc (30%), Cabernet Sauvignon (15%) e Syrah (15%) questo splendido Bolgheri Rosso affina per 10 mesi in barriques di 2º, 3º e 4º passaggio (l’80%) e anche in cemento (20%). L’aroma sprigiona un frutto fragrante e freschissimo, tra nuance di mora e ciliegia, che si fondono a profumi di rosa e china con un vegetale delizioso. Al palato è croccante e dinamico, pieno e corposo, in perfetto equilibrio con l’acidità.

 

JAMES’ TASTING

PALEO 2015 LE MACCHIOLE

95/100

Saliamo di intensità e fascino con questo meraviglioso Cabernet Franc al 100%: un vino di una purezza esemplare, intenso e concentrato, tra aromi boisé, frutti rossi, impulsi vegetali ed ematici. La freschezza qui è iconica, dimostrata da un palato sontuoso e vellutato, che non stanca mai grazie a un supporto di liquirizia e sensazioni balsamiche ideali.

 

JAMES’ TASTING

SCRIO 2015 LE MACCHIOLE

97/100

E arriviamo ai protagonisti della serie “attenti a quei due”. Li accomuna l’eccellenza assoluta di due grandi vini. Lo Scrio è una gazzella dalla silhouette femminea e dinamica, un syrah di carisma stupefacente: un delicato e persistente aroma di rosa, puro ed etereo, apre a profumi di grande concentrazione e raffinatezza, tra nuance fruttate, speziate e vegetali. Al palato è scattante, potente, accarezza con grazia, il sorso è di una lunghezza infinita e anche qui di una immediatezza magnifica, con un tannino di rara nobiltà. Dopo la liquirizia si va sempre più giù, con un una beva polposa, di caffè e cioccolato.

 

JAMES’ TASTING

MESSORIO 2015 LE MACCHIOLE

97/100

L’altra faccia del paradiso è il Merlot, più mascolino, ma ugualmente atletico, una pantera nera e scura, di cui intravedi immediatamente gli occhi lucenti e brillanti. Scatta subito, con leggeri aromi di pelliccia, nobilissimi. Poi spazio a raffinate nuance di china, prugna, inchiostro, macchia mediterranea, caffè, ematico. Ecco l’aroma del grande vino, che prosegue il suo viaggio, in un continuo variare suggestioni ed emozioni: timo, alloro, erbe balsamiche. Al palato la fine del viaggio, o forse solo l’inizio: setoso, equilibrato, verticale, con un sorso infinito, quello “totale”, quello che appaga ogni senso.

 

 

lemacchiole.it