JAMES’ TASTING: TIM 2016 CASA ROJO

Ci sono aziende di vino che “non ne sbagliano una”. Casa Rojo è, probabilmente, l’esempio più eclatante in questo senso. Vini veri, di grande qualità, dal rapporto q/p invidiabile e, soprattutto, supportati da un marketing che brilla per intelligenza e creatività. Stappare una bottiglia di Casa Rojo non è solo un piacere per il palato, ma è un omaggio all’intelletto umano.

Questa volta degustiamo in anteprima il TIM 2016, The Invisible Man, un tempranillo 100% da vecchie vigne di Fonzaleche nella Valle del Tirón in Rioja Alta.

 

JAMES’ TASTING

TIM 2016 CASA ROJO

94/100

Il colore del vino è scuro come la notte, di grande fascino. L’aroma intenso riempie l’aria di un profumo virile e muscoloso, di prugna secca, di violetta, di tabacco dolce, di ciliegia, di fiori di lillà, d’incenso, ma anche di menta, mirto e macchia mediterranea. Al palato nessuna sorpresa: tutti i vini della casa spagnola si distinguono per una strepitosa bevibilità, pur agendo in un contesto mai banale. Non fa eccezione il TIM 2016, rosso di grande spessore, ma eccezionalmente fresco e pungente. La bottiglia (e stiamo parlando di un Tempranillo, non di un Sauvignon …) finisce in un attimo.

 

casarojo.com

 

i vini di Casa Rojo sono distribuiti in esclusiva per l’Italia da

 

winelite.it