Una casa “industrial chic”

La tendenza del 2018 nell’arredo casa è sempre più in stile industrial chic. Un trend con chiari richiami al boom industriale americano post-bellico degli anni ’50, unito alla presenza di elementi vintage e moderni. I protagonisti di questo stile sono soprattutto i materiali, ovvero il mattone, il metallo e il legno, che riescono ad alternare e bilanciare perfettamente calore e freddezza dell’ambiente. Si tratta di uno stile particolarmente adatto a spazi ampi come i loft, ad esempio, con travi a vista e tipici muri in mattonato, proprio come nelle vecchie industrie. La personalizzazione diventa però un obbligo, per evitare a tutti i costi lo sgradevole effetto fotocopia. Per dare personalità a questo stile tendenzialmente neutro è necessario quindi aggiungere qualcosa di originale e insolito. Si può ampliare il proprio ventaglio di scelta dando un’occhiata alle opzioni non solo in negozi “fisici” ma anche online su siti di arredo della casa come Duzzle.it, ad esempio. Anche il riciclo creativo può essere una soluzione utile, ma facendo sempre attenzione all’estetica, alla coerenza dello stile complessivo e alla funzionalità dei vari ambienti.

Per non dare troppo l’impressione di una casa “da catalogo”, piatta e poco originale, lo stile industrial chic va dunque arricchito con particolari che daranno un tocco di personalità in più: un esempio è quello di mescolare diversi stili (simili e compatibili tra loro), con un risultato davvero unico. Tra le altre tendenze con cui si può giocare per personalizzare il proprio ambiente domestico c’è sicuramente l’osare con la carta da parati anche in bagno: persino la doccia può diventare più originale con dei rivestimenti idrorepellenti con trame eccentriche e insolite, perfette per chi non dà nulla per scontato. In alternativa si possono scegliere delle classiche cementine dalle fantasie vintage per pavimenti e rivestimenti di bagno e cucina, prediligendo le forme geometriche e i colori contrastanti.

Proprio il contrasto è un elemento chiave dell’arredamento per interni, in quanto spezza la monotonia e differenzia ogni ambiente della casa. E’ questa una tendenza che si adatta bene a ogni stile, in particolar modo a quello industrial. Mobili, divani e rivestimenti richiamano il vintage sia nei tessuti sia nei colori, che vanno sempre abbinati per ottenere contrasti perfetti.

Un must degli ultimi anni è ad esempio il grande ritorno del velluto, con colori molto scuri da far risaltare con cuscini o altri dettagli chiari, minimal e a fantasie, a seconda dei gusti. Infine, l’uso delle piante è un’altra bella tendenza di quest’anno, con librerie, tavolini e mensole che rendono l’ambiente più “green” grazie alle decorazioni fatte con piante, bonsai e composizioni floreali.