BOLÉ, BOLLICINE “MADE IN ROMAGNA”

È una storia di coraggio e passione quella raccontata dall’Azienda Bolé, nata dalla visione di due cooperative vinicole della Romagna, Caviro e Terre Cevico, che per la prima volta uniscono le forze con l’intento di promuovere il loro territorio e la filiera.

Recuperare la storia della spumantizzazione per dare nuovo lustro e freschezza con uno sguardo contemporaneo. Bolé non è solo un’azienda, ma è un progetto di territorio che punta a creare valore attraverso una nuova eccellenza vinicola romagnola, che trae ispirazione dal passato con una nuova veste.

 

Il Novebolle Romagna DOC Spumante

Una nuova tipologia di Romagna DOC, lo Spumante che si pone l’ambizioso obiettivo di far riscoprire la tradizione della spumantizzazione romagnola degli inizi del Novecento, da cui l’accezione “Nove”, in una veste più contemporanea e innovativa. Questo è Novebolle, il nuovo marchio di bollicine romagnole che si inserisce all’interno del Consorzio Vini di Romagna. “Si tratta di un progetto unico nel suo genere perché sintetizza l’energia vitale, e allo stesso tempo antica, di terre e lavoro romagnoli, li fonde e li reinterpreta in una sintesi innovativa, leggera e spensierata come la voglia di sorridere e fare festa, ma anche di essere coraggiosi e tenaci, tipica dei romagnoli” afferma Ruenza Santandrea, Presidente di Bolé. Attraverso la valorizzazione dei vitigni Trebbiano e Sangiovese, protagonisti assoluti di queste terre, Novebolle punta a rafforzare sia il valore della Romagna che i processi di filiera, attraverso una costante tutela del territorio d’origine e della tradizione vinicola romagnola come del suo potenziale inespresso.

 

Bolé e la Romagna

È un legame imprescindibile e totalizzante quello che lega l’azienda al suo territorio. Bolé vuole essere un nuovo modo di gustare e vivere le bollicine, creando non un semplice spumante quanto il racconto di un’esperienza che affonda le sue radici in una storia vinicola lunga un secolo. Far convergere in un singolo bicchiere le tante esperienze di migliaia di soci, l’espressione del trebbiano, vitigno storico che da millenni viene coltivato in Romagna, e l’anima positiva, gioviale e instancabile di questa terra.

La modifica del disciplinare Romagna DOC che includerà la possibilità di produrre nuovi spumanti è ormai in fase di approvazione al Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo. Si tratta di un risultato che avrà effetti positivi su tutto il territorio romagnolo e che consentirà a tutti i produttori di poter usufruire del marchio Novebolle.

 

Bolé Novebolle

Forte di un team totalmente composto da giovani under 35, Bolé Novebolle si appresta a dar vita a una vera e propria rivoluzione delle bollicine. Complice un approccio dinamico, uno stile dai colori accesi e dalle forme avvolgenti che ben si sposano con un logo capace di far riaffiorare ricordi liberty del passato. Due parole per definire Bolé Novebolle: semplice, conversation starter. Quella spinta da cui nascono parole, gesti, rapporti e amicizie. Uno sparkling wine capace di dar vita a tante storie e ricordi tante quante sono le sue bollicine.

 

 

 

bolewine.com