HYDRAQUA: INNOVAZIONE GREEN E DESIGN ACCATTIVANTE

Hydraqua, la prima acqua alcalina ionizzata con pack in alluminio 100% riciclabile all’infinito, debutta sul mercato italiano. Recentemente presentata in anteprima mondiale al Gran Galà del Calcio AIC, l’evento più importante del calcio italiano trasmesso in diretta su Sky Sport, Hydraqua è un’acqua con pH alcalino 9+, intendendo il pH come misura dell’acidità e della basicità di una soluzione acquosa, che le conferisce un’elevata capacità idratante.

Hydraqua è la risposta alle esigenze di un’epoca sempre più uomo-centrica, nella quale l’individuo deve idratarsi in profondità per performare al meglio in ogni settore, dal lavoro allo sport alla vita personale”, spiega Jules-Arthur Sastre, Founder & CEO di HYDRAQUA, l’azienda che cura l’imbottigliamento e la distribuzione di HYDRAQUA in Italia e all’estero.

Questo prodotto nasce da un’intuizione del giovanissimo imprenditore italo francese col desiderio di mettersi in gioco con un progetto rivolto alle nuove generazioni di consumatori. Un’acqua a metà strada tra un energy drink e un’acqua tradizionale che inaugura un nuovo mercato nel settore del beverage. Massima attenzione per l’eco-sostenibilità, che si traduce nella scelta dell’alluminio 100% riciclabile all’infinito per la bottiglia che garantisce un impatto ambientale ridotto e un risparmio energetico del 95% rispetto ai processi tradizionali di riciclo. “Al giorno d’oggi l’innovazione non può più prescindere dal concetto di eco-sostenibilità” afferma Jules-Arthur Sastre “Basti pensare che, a differenza di quanto avviene con la plastica, in Italia viene riciclato l’80% dell’alluminio immesso sul mercato ed è un dato in continua crescita”.

Jules Arthur Sastre

Hydraqua non passa inosservata: la sua bottiglia super cool, dal design compatto ed elegante, ed il blu del suo pack, la rendono un vero must-have da tenere in borsa o nello zaino per non farsi mai mancare la giusta idratazione e affrontare al meglio le sfide di ogni giorno.

L’acqua minerale Filette, riconosciuta scientificamente come una delle più pure al mondo, viene sottoposta a un processo di elettrolisi tramite uno ionizzatore, nel quale le molecole d’acqua vengono riorganizzate in base alla loro carica elettrica. L’acqua viene così “separata” in questo modo: l’elettrodo negativo dello ionizzatore attira gli ioni positivi (minerali alcalini), mentre l’elettrodo positivo richiamerà a sé gli ioni negativi (radicali acidi). Questo processo conferisce all’acqua il pH alcalino superiore a 9 senza additivi aggiunti.

Affinché il nostro corpo sia in salute è necessario mantenere un equilibrio acido-alcalino, quindi un pH ideale. Quando questo non avviene, il nostro organismo sviluppa il fenomeno dell’acidosi metabolica. Un’acqua alcalina ionizzata con un pH 9+ può aiutare a riequilibrare il metabolismo e contrastare l’acidosi”, spiega la nutrizionista Elena Paglia.

Da dicembre sarà possibile acquistare online Hydraqua sul portale Acquedilusso.it. È previsto, invece, per i primi mesi del nuovo anno l’arrivo sui principali canali Ho.Re.Ca (Hotellerie Restaurant Catering) e GDO italiani. La confezione da 44 cl sarà in vendita online a partire da 1,80 euro. Nel marzo 2020 Hydraqua verrà distribuita nel resto d’Europa, a partire da Francia, Belgio e Lussemburgo.

 

Acquedilusso.it