CANADA, IL PAESE CON LA QUALITÀ DELLA VITA MIGLIORE AL MONDO

Il Canada è semplicemente il paese dove si vive meglio. Secondo il rapporto Best Countries 2018, infatti, la terra canadese risponde a tutte le necessità di chi desidera una qualità della vita superiore alla media. Inoltre, il Canada è considerato il secondo miglior paese al mondo in cui vivere dopo la Svizzera. Considerando che l’Italia non è riuscita a muoversi dalla posizione numero 22, la nazione canadese si prospetta come un’opzione particolarmente allettante per gli italiani che vorrebbero migliorare la qualità della loro vita.

 

Andare a vivere in Canada

Innanzitutto vivere in Canada costa poco, o comunque costa di meno rispetto ad altri paesi altrettanto gettonati. Naturalmente bisogna fare una considerazione d’obbligo: città come Toronto sono comunque molto care, così come Vancouver. Basta però spostarsi in altri centri, per veder crollare i costi relativi alla vita e soprattutto all’affitto. Il Canada presenta poi svariati vantaggi anche in termini di mercato del lavoro: l’economia canadese è fiorente e offre una possibilità a chiunque vi si avvicini. A patto di possedere i giusti visti, considerati un fattore determinante per trasferirsi in questo paese e potervi lavorare. Inoltre, il Canada è una meta indicata anche per gli studenti: il paese abbonda di college con standard educativi riconosciuti a livello internazionale. Tra i posti migliori per rapporto qualità-prezzo il primo è senza dubbio la regione montuosa e selvaggia dell’Alberta, economica e al tempo stesso immersa nella natura. Anche Quebec City è un’opzione consigliata soprattutto per i nostalgici delle atmosfere europee. Vancouver e Toronto, per chi può permettersele, rappresentano il top del Canada.

 

Trasferirsi dall’Italia al Canada

Partiamo da una buona notizia: per andare a vivere in Canada non serve essere in possesso di visto. Bastano, infatti, il passaporto in corso di validità (per almeno sei mesi) e l’eTA: ovvero l’autorizzazione elettronica di viaggio valevole per cinque anni. Dopo tre mesi di soggiorno occorre comunque fare richiesta per rinnovarlo e ciò può essere fatto anche senza lasciare temporaneamente il Canada. Naturalmente l’iter per la residenza permanente è molto complesso e può cambiare in base al soggetto che lo richiede. Per chi intende trasferirsi con il proprio animale domestico, è possibile fare riferimento alle agenzie che si occupano delle spedizioni di animali in Canada. Per portare legalmente con sé un animale in Canada la vaccinazione contro la rabbia è il primo step, al quale segue il conseguimento del certificato di buona salute. Infine, qualsiasi animale deve essere dotato di chip di riconoscimento sotto-cutaneo.