MANDARIN ORIENTAL ANNUNCIA IL RESTAURO DI HOTEL RITZ MADRID

Mandarin Oriental International Limited ha annunciato che dal 28 Febbraio 2018 Hotel Ritz, Madrid rimarrà chiuso per un restauro da 99 milioni di euro che sarà completato verso la fine del 2019.

Dalla sua apertura nel 1910, l’Hotel Ritz è sempre stato sinonimo di lusso, comfort e servizio d’eccellenza. Nel corso degli anni ha ospitato reali, leader politici, celebrità e l’alta società della capitale. Si trova nel “Triangolo d’oro dell’arte”, una zona caratterizzata dai musei più importanti della città, come il Prado, il Thyssen-Bornemisza e il Reina Sofía Museum of Modern Art. La proprietà sorge nei pressi di un quartiere residenziale di lusso, vicino al quartiere commerciale e finanziario di Madrid.

La ristrutturazione migliorerà in modo significativo le strutture e i servizi dell’hotel, pur mantenendo il suo carattere unico, profondamente connesso allo stile Belle Époque dell’edificio originale. L’architetto spagnolo Rafael de La-Hoz è stato determinante nel fornire il contesto per il restauro storico, mentre i designer francesi Gilles & Boissier supervisioneranno il restauro degli interni con l’obiettivo di accrescere l’appeal della struttura per gli ospiti locali e internazionali, celebrando lo spirito pionieristico di César Ritz.

Il duo ha progettato un design sofisticato per le nuove 106 camere e le 47 suite dell’hotel, in stile residenziale contemporaneo. Ci saranno nuove speciality suite uniche nel loro genere, con elementi di design ispirati alla relazione storica tra l’hotel e la città, la cultura e l’arte spagnola. Una Royal Suite di 188 metri quadri si offrirà magnifiche vedute panoramiche sul museo del Prado.

Il design degli spazi pubblici sarà incentrato sul restauro delle numerose e raffinate caratteristiche architettoniche degli interni dell’hotel e includerà una serie di preziosi pezzi artistici della collezione della proprietà tra cui lampadari di cristallo, sculture e dipinti antichi. La reintegrazione del tetto in vetro nel cuore dell’hotel porterà luce nella lounge come avveniva quando la proprietà era stata aperta per la prima volta e il ristorante principale dell’hotel tornerà nella sua posizione originale, con accesso diretto alla terrazza. La terrazza in giardino è sempre stato una delle location da pranzo più amate della città e rimarrà un ambiente elegante per cene all’aperto. Verrà creato anche un nuovo bar realizzato per diventare un must tra i locali della città.

Le sale riunioni dell’hotel saranno rinnovate per fornire luoghi ben attrezzati e funzionali per incontri, riunioni di lavoro e lanci di prodotto. Tra le altre strutture verranno realizzati anche un nuovo centro fitness e una piscina coperta, insieme a una serie di esperienze termali.

Per oltre 100 anni The Ritz è stato un’icona di questa vibrante città. Questo profondo restauro, insieme al servizio esemplare di Mandarin Oriental, è mirato a mantenere lo status di uno dei migliori hotel del mondo. Intendiamo rendere la comunità locale ancora più orgogliosa di questo storico punto di riferimento e non vediamo l’ora di accoglierli di nuovo dopo la riapertura “, ha dichiarato James Riley, Chief Executive di Mandarin Oriental Hotel Group.

Durante la chiusura il personale dell’hotel sarà sottoposto a una serie di programmi di formazione, mentre ad alcuni saranno assegnati incarichi temporanei presso altre proprietà di Mandarin Oriental in preparazione della riapertura dell’hotel.

Mandarin Oriental Hotel Group ha acquisito Hotel Ritz Madrid nel 2015 per 148 milioni di dollari in una joint venture con The Olayan Group, un importante gruppo d’investimento internazionale con una lunga storia di successi in Medio Oriente, Europa e Stati Uniti. Mandarin Oriental e Olayan detengono ciascuna una quota del 50% nella joint venture. L’investimento totale di Mandarin Oriental per la sua quota del restauro è stimato in 60,5 milioni di dollari da finanziare attraverso un’appropriata combinazione di capitale e debito. Mandarin Oriental gestisce l’hotel con un accordo di gestione a lungo termine.