BLOOMSDAY 2019: DUBLINO CELEBRA JAMES JOYCE

I festeggiamenti del Bloomsday 2019 di Dublino prevedono un composito mix di attività che vanno da poesie e giri dei pub, a colazioni e spettacoli di burlesque.
 Come da tradizione, la città della letteratura UNESCO onora il genio letterario di James Joyce nelle celebrazioni annuali del Bloomsday, dall’11 al 16 giugno.

John Shevlin nei panni di James Joyce da Sweny’s (Photo credits Ruth Medjber)

Il festival rievoca il giovedi 16 giugno 1904, il giorno raccontato nel famoso romanzo di Joyce, Ulisse, che segue per 24 ore la vita e i pensieri del suo antieroe, Leopold Bloom.

Ogni anno Dublino accoglie migliaia di estimatori di Joyce provenienti da tutto il mondo, che vengono a seguire le orme di Bloom e si uniscono alle celebrazioni in città.

Nonostante sia un festival letterario, Bloomsday non si limita all’ambito delle letture e delle conferenze ma si riversa nelle strade di Dublino in puro stile irlandese.

Eileen Fitzsimons, Carole Walshe e Mary O’Carroll durante il Bloomsday da The Bailey (Photo credits Ruth Medjber)

Indossare gli abiti del periodo è un modo per entrare nel ritmo del Bloomsday e la città è piena di fan di Joyce in abiti in stile edoardiano.
 Fare una colazione Bloomsday mentre si ascoltano letture e rappresentazioni è pressoché d’obbligo. Così come una visita ai luoghi chiave descritti nel libro, tra cui Sweny’s Pharmacy, dove Bloom ha comprato il sapone al limone: il negozio del 1847 è rimasto immutato nel tempo con tutti gli arredi e gli accessori originali.

Bridie Frawley, Anne Burke, Margaret Horan, Carmel Kehoe e Noreen Fly durante il Bloomsday al House Square Temple Bar (Photo credits Ruth Medjber)

I percorsi a piedi seguono le tracce di Bloom intorno a Dublino, mentre il popolare giro dei pub visita i luoghi che Joyce ha frequentato, con l’opportunità di discutere di Joyce accompagnati da una buona pinta di birra.

Howard si gode il Bloomsday a Duke Street, Dublin (Photo credits Ruth Medjber)

Il dibattito del Bloomsday si svolgerà nel college di Joyce, il Belvedere College, e sarà condotto dal senatore David Norris, uno dei più importanti studiosi dello scrittore in Irlanda.

Tra le celebrazioni più interessanti del festival 2019 ci sono performance musicali e teatrali che reinterpretano ed estendono l’esperienza dell’Ulisse.
 
Il Poetry Brothel presenta un’esperienza coinvolgente di cabaret e nightclub letterario, mentre Bloominauschwitz è un’originale reinterpretazione teatrale per Bloom che miscela la comicità al dramma, intriganti racconti e potenti immagini.

In aggiunta c’è anche un vivace programma collaterale che include un certo numero di spettacoli musicali e teatrali alla Martello Tower di Sandycove, luogo in cui ha inizio il romanzo, e che ora è sede della James Joyce Tower and Museum.

In una città di narratori, il tema Bloomsday 2019 non poteva che essere “Qual è la tua storia?“. Gli organizzatori del festival vogliono, infatti, incoraggiare il pubblico a condividere la loro personale storia di Bloomsday, per approfondire l’esperienza dell’evento e rafforzare i legami tra gli amanti di questo grande capolavoro.

 

 

irlanda.com

bloomsdayfestival.ie