LUOGHI DA SOGNO PER SOGNARE AD OCCHI APERTI

Il 28 marzo, in occasione dell’Ora della Terra (oradellaterra.org), alle 20:30 tutti con il naso all’insù per ammirare le stelle. E visto che lo faremo ognuno da casa propria, nulla ci vieta invece di sognare di essere in luoghi unici al mondo…

 

 

Northern TerritoryAustralia

Nel Northern Territory, l’Australia più autentica caratterizzata da una natura strepitosa e culla della millenaria cultura aborigena, grazie a zero inquinamento luminoso è possibile osservare in ogni parte del territorio lo straordinario cielo stellato dell’Outback. Molti sono i luoghi in cui ammirare le stelle provando ad avvistare anche la famosa Southern Cross, la Croce del Sud, una costellazione visibile solamente nell’emisfero australe. Tra i più iconici: l’Uluru/Kata Tjuta National Park, il parco nazionale che ospita il celebre monolito simbolo dell’interno continente. Info northernterritory.com.

 

 

Sultanato dell’Oman

All’estremo della Penisola Arabica, il Sultanato dell’Oman è meta ideale per ammirare le stelle sull’80% del suo territorio, composto da deserti e montagne dove è facile non trovare illuminazione o, dopo una certa ora, le luci rigorosamente spente. Lontano dalla capitale Muscat, è d’obbligo scoprire il massiccio di Hajjar, che arriva fino a 2000 mt slm nella zona di Jabal Akhdar e ospita sulle sue vette il magnifico resort Alila Jabal Akhdar (jabalakhdar) che ai suoi ospiti propone regolarmente delle serate di stargazing. Altra meta perfetta per chi volesse sperimentare il buio assoluto e ammirare le stelle è il deserto di Sharqyiah Sands con le Bedouin nights del Desert Nights Camp (desertnightscamp). Info experienceoman.om

 

 

Sudafrica

Grazie al cielo cristallino e gli ampi spazi aperti, il Sudafrica è uno dei paesi più suggestivi per osservare le stelle e scoprire astri e costellazioni visibili solo a sud dell’Equatore. Tra le nove province sudafricane, il Northern Cape – la più estesa e quella con la minore densità di popolazione – è la regione più rinomata per lo stargazing: qui, vicino a Sutherland, lungo la scenografica strada stellata del Karoo, si trova il South African Astronomical Observatory, che ospita il SALT (Southern African Large Telescope), il telescopio ottico più grande dell’emisfero australe. La sua posizione isolata ed elevata (2.000 metri sul livello del mare), la bassa temperatura e l’assenza di inquinamento luminoso, garantiscono un cielo limpido e senza nuvole, essenziale per le ricerche astronomiche. Info southafrica.net.

 

 

Maldive

Le Maldive sono nell’immaginario collettivo il luogo d’eccellenza per gli amanti del relax, della natura e delle immersioni…. ma sono anche il posto perfetto per ammirare le stelle. L’esclusivo resort di lusso Anantara Kihavah Maldives Villas dispone di SKY: il primo osservatorio sull’acqua delle Maldive con tanto di bar annesso. Qui accompagnati da uno speciale SKY Guru è possibile scorgere pianeti, costellazioni utilizzando il telescopio più potente della regione, un Meade LX200 da 16 pollici montato su un treppiede super-gigante. Mentre il luxury resort Soneva Jani è possibile optare per una Astronomy Cruise che prevede una crociera con cena a bordo al tramonto, seguita dalla spiegazione dei segreti del cielo a cura dell’astronomo del resort. Info visitmaldives.com

 

 

The Ritz-Carlton – Dove Mountain – Arizona

Circondato dai canyon delle Tortolita Mountains, vicino a Tucson (Arizona), The Ritz-Carlton, Dove Mountain propone un’esperienza di stargazing nel deserto di Sonora, una delle destinazioni predilette negli Stati Uniti per osservare il cielo stellato. Il tour prevede la visita al Kitt Peak National Observatory, che vanta la più grande collezione di telescopi ottici e radiotelescopi al mondo, per poi lasciarsi ammaliare dalla bellezza della natura: qui, in un paesaggio lunare fatto di crateri e ampie vallate, è possibile ammirare un ammasso stellare situato a 8000 anni luce dalla Terra. Info Dove Mountain, marriott.it

 

 

Repubblica Dominicana – Eco del mar – Pedernales

Si tratta di un esclusivo lodge con sistemazioni in comode suite ecologiche e tende in spiaggia sull’estrema costa sud ovest dell’isola (provincia di Pedernales). Un luogo per disconnettersi totalmente stando a contatto con la natura e ammirare i cieli stellati della zona, dato il forte isolamento dell’area e la bassa densità di popolazione, la giusta umidità e la vicinanza del mare. Eco del Mar è il punto di partenza delle barche per scoprire Bahía de las Águilas, una delle baie con acque cristalline più belle dell’isola e del mondo. La struttura può ospitare fino a 80 persone distribuite in suite e tende di tre diverse tipologie: VIP, Standard e Family. In spiaggia sorge anche un bar e ristorante che al tramonto diventa un luogo magico. Grazie alla sua posizione strategica sulla spiaggia, Eco del mar è il posto perfetto per vivere il mare e praticare sport acquatici quali snorkeling, paddle surf, immersioni, kite surf, wind surf e pesca sportiva. Info ecodelmar.com.do

 

 

Casa Bonita tropical lodge – Barahona

Questo lodge è un tesoro nascosto sempre nel selvaggio sud ovest dell’isola (provincia di Barahona) che offre al contempo avventura e relax, immerso in una lussureggiante vegetazione tropicale di palme. Le camere, progettate dall’architetto Rafael Selman e ispirate al mondo naturale, hanno tutte una vista impareggiabile sul mar dei Caraibi e sulle montagne della Sierra de Bahoruco e sono arredate in modo semplice, con i legno di palma e mobili di vimini, ma sono dotate di ogni comfort. Casa Bonita è anche il luogo ideale per interagire con la ricca biodiversità della regione e praticare svariate attività, tra cui zip line, sport acquatici, mountain bike e anche sessioni di yoga. Da qui è possibile ammirare panorami stellati unici sia per l’isolamento della zona e per la grande biodiversità. Info casabonitadr.com.