TIROLO AUSTRIACO, IL PARADISO DELLO SCI DI FONDO

Olympiaregion Seefeld, Osttirol, Paznaun-Ischgl, Tannheimer Tal e le Alpi di Kitzbühel sono, per chi ama fare sci di fondo, le migliori mete invernali da scegliere in Tirolo austriaco, con neve garantita, ottime infrastrutture e piste ad accesso libero di tutti i livelli di difficoltà. Per gli appassionati c’è il pacchetto TransDolomiti che offre un tour di più giorni sugli anelli di confine tra Osttirol e Alto Adige e i campionati mondiali di sci nordico a Seefeld dal 19 febbraio al 3 marzo 2019

 

Olympiaregion Seefeld è tra le cinque migliori regioni di sci di fondo del Tirolo. Offre una rete di anelli perfetti, facilmente accessibile e lunga 246,5 chilometri, sette percorsi di oltre 44 chilometri per i fondisti con lo slittino e perfino un anello per fare fondo con i cani. Per prendere lezioni c’è per esempio la scuola “Cross Country Academy” mentre uno degli anelli più belli da percorrere sull’altopiano di Seefeld, ma non da sottovalutare nonostante i “soli” 145 metri di dislivello, conduce fino a Wildmoos. È lungo cinque chilometri e offre tre salite da inforcare a tutto ritmo.

Photo credits Manfred Jarisch

Osttirol è un paradiso con una rete di oltre 400 chilometri di piste. La pista “Grenzlandloipe” è tra i percorsi più belli e più vari nelle Alpi meridionali. La pista di 60 chilometri e 800 metri di dislivello, corre per la maggior parte nella valle accanto al fiume Gail e unisce le località dell’Osttirol – Kartitsch, Obertilliach e Untertilliach – alla Carinzia. Un panorama stupendo a oltre 2.000 metri d’altitudine si apre sulla pista in quota allo Staller Sattel nella zona di confine tra l’Austria e l’Italia. Ogni mercoledì al Centro di sci di fondo e biathlon di Obertilliach si ha la possibilità di assistere o provare la disciplina del biathlon. Oltre ad una visita guidata nello stadio, si può fare un’esercitazione di tiro.

Nella regione di Paznaun-Ischgl le piste da fondo sono in quota. Con una rete di 75 chilometri di piste Ischgl e Galtür sono perfettamente adatte sia ai principianti sia ai fondisti ambiziosi. Questa rete di anelli gode di neve garantita da inizio dicembre fino alla tarda primavera. A Galtür si pratica fondo a oltre 2.000 metri d’altitudine con condizioni ottime per i fondisti. Anche a Ischgl, l’anello del “Silvretta – Bielerhöhe” è una bellissima esperienza: parte dal casale Wirl e conduce all’impressionante lago artificiale del Silvretta a 2.040 metri d’altitudine. L’utilizzo libero degli anelli e il servizio skibus gratuito in tutta la valle completano l’offerta di sci di fondo nella regione di Paznaun.

La valle Tannheimertal offre agli sportivi nordici particolari occasioni di divertimento. Situata al confine con l’Allgäu, soprattutto i principianti vi trovano condizioni ottime: 98 dei 140 chilometri di anelli sono di bassa difficoltà. Inoltre, gli anelli non superano i 50 metri di dislivello. Ma anche i fondisti esperti trovano pane per i loro denti nella Tannheimer Tal: con lo Ski-Trail si sconfina in Germania lungo un anello di 31 chilometri.  L’infrastruttura perfetta e l’utilizzo gratuito degli anelli confermano l’ottima offerta di sci di fondo della regione.

Nella grande regione turistica Kitzbüheler Alpen, oltre 750 chilometri di anelli di ogni grado di difficoltà, fanno da collegamento tra le numerose valli e località. Un anello molto bello si snoda nelle vicinanze di Hochfilzen, località dei campionati mondiali di biathlon 2017. Sull’anello panoramico, lungo 12 chilometri, di media difficoltà vicino a St. Ulrich am Pillersee, i fondisti si godono il panorama sui casali, sui prati e sul lago Pillersee. L’anello è preparato sia per lo skating che per lo stile classico.

 

Offerta Trans Dolomiti

Sci di fondo sulle tracce della Via Regia in Osttirol e Alto Adige. 5 giorni/ 4 pernottamenti dal 5 gennaio al 23 marzo 2019

Un‘esperienza unica nelle Alpi per i fondisti è il percorso di più giorni “Trans Dolomiti” che attraversa l’Osttirol e l’Alto Adige lungo gli anelli di confine. Alla fine di ogni tappa giornaliera i bagagli vengono recapitati in hotel da un servizio transfer. Gli ospiti devono solo pensare a correre. Il programma del tour prevede il primo giorno l’arrivo in Alta Val Pusteria/Osttirol e il pernottamento nella valle Tiroler Gailtal/Lesachtal. Il giorno successivo si scia sull’anello di confine intorno al centro di biathlon e sci di fondo tra Kartitsch-Obertilliach-Maria Luggau (ca. 60 km) e si pernotta nella valle Tiroler Gailtal / Lesachtal. Il terzo giorno trasferimento sulla pista di sci di fondo Pusteria a Tassenbach/Strassen da cui si arriva in Alto Adige passando per San Candido fino a Dobbiaco(ca. 35 km). L’ultimo giorno si scia attraverso la Valle di Landro con vista bellissima sulle Tre Cime di Lavaredo e nel patrimonio naturale Unesco delle Dolomiti fino a Cortina (35 km ca.), con pernottamento a Dobbiaco (il costo del pacchetto parte da € 438 a persona in camera doppia e include 4 pernottamenti con mezza pensione nella categoria di albergo scelta, il trasporto dei bagagli e tutti i trasferimenti, il settimanale di sci di fondo Dolomiti Nordicski e lo skibus gratuito per spostarsi dall’Alta Val Pusteria in Osttirol e in Alto Adige).

 

 

Tirolo/Sci di fondo

www.tirolo.com

facebook/Tirolo Austriaco