SKIPPER, SANTA MARGHERITA LIGURE (GE)

Vincenzo ha vissuto la Dolce Vita, quegli anni belli dove il lusso era affascinante e la ricchezza ostentata in modo differente da quel che succede oggi. Lo stato sociale si acquisiva per nascita o per merito e le imprese dei personaggi del mondo dorato dell’aristocrazia, dell’industria o dello spettacolo si tramandavano di bocca in bocca. Ne racconta tante di storie, dei tempi in cui qui i ricchi arrivavano sul panfilo e Santa Margherita brillava di luce propria e riflessa.

Oggi, nel suo ristorante affacciato sul porto, galleggia attraccato ai ricordi come la chiatta in cui gli ospiti del suo locale possono gustare i piatti della tradizione ligure. Galleggia solido su un mare di aneddoti che riaffiorano alla mente prepotenti, fluttuando solo un poco sopra le onde di qualche buco di memoria come quelle di rimando delle imbarcazioni di passaggio. Vincenzo è l’anima del suo Skipper e questo lo si desume dal suo impegno fra i tavoli, con i suoi occhi vispi sotto i capelli canuti, e dai discorsi dei suoi due figli che rimandano sempre a lui, la loro chiatta che li tiene a galla, ieri, oggi, domani.

 

Gli sono grati per quello che sono e per quello che hanno. Gli sono grati per il rigore con cui sono cresciuti. Si amano definire i due satelliti di papà, Suny ad occuparsi di ciò che sta nel piatto, Alessandro di quello da abbinare nel bicchiere, supportati dalla loro mamma che supervisiona e il marito di Suny che aiuta in sala, si esibiscono sul palcoscenico della loro impresa di famiglia con tutta la passione che possono, portando in scena ogni giorno loro stessi, i loro sacrifici, i loro traguardi e tutti i loro sogni ancora da realizzare, semplicemente come se fossero a casa.

 

 

RISTORANTE SKIPPER

Calata del Porto

Santa Margherita Ligure (GE)

 

www.ristoranteskippersml.it