Feudi di San Gregorio ha assegnato il compito di rappresentare la forza e la tipicità del proprio territorio ad una collezione di monovitigni che nascono in vigneti particolarmente vocati: sono le Selezioni. Filo conduttore è il timbro dell’Irpinia, una terra verde e montuosa dai particolari suoli vulcanici che grazie ad escursioni termiche decise regala vini verticali di grande sapidità e freschezza.

Cutizzi è l’orgoglioso ambasciatore del Greco di Tufo. Il suo nome è quello di un bellissimo vigneto dai terreni gessosi. Si fa riconoscere immediatamente grazie ad un’eccellente acidità e alla spiccata mineralità tipica del territorio. Pietracalda rappresenta il meglio del Fiano di Avellino. È un bianco agrumato e mediterraneo, con una vivace acidità, mentre Serrocielo è l’espressione più alta della Falanghina del Sannio. Qui le consuete note floreali si arricchiscono di una profonda ed elegante complessità.

I vini maturano in acciaio dai 4 ai 6 mesi con permanenza sui propri lieviti e ripetuti bâtonnage per rimettere in sospensione le fecce fini.  L’annata 2016 in particolare, con la sua primavera molto fresca, ha dato vita a bianchi particolarmente vibranti e affilati. Riconosce le Selezioni in enoteca è facile: spiccano le loro etichette essenziali – giallo, rosso, azzurro – nate dalla creatività di Massimo Vignelli e ormai diventate un’icona.  Si trovano on line su store.feudi.it e nelle migliori enoteche, confezionate sia singole che in deliziosi box di legno, ecologici, spiritosi e multifunzione.

 

www.feudi.it