SABRAGE ACADEMY: LE PRIME QUATTRO TAPPE 2020

Imparare l’arte del Sabrage, la sua storia e lo straordinario mondo dello Champagne e delle altre grandi bollicine metodo classico del mondo, dal Franciacorta al Trentodoc, dal Cava al Méthode Cap Classique. Nasce con questo obiettivo la prima e unica Sabrage Academy italiana, da un’idea della giornalista e wine tutor Francesca Negri, da sempre impegnata nella comunicazione “unconventional & enthusiast” del mondo del vino e conosciuta dal grande pubblico come Geisha Gourmet (il suo blog) e i suoi libri, dai romanzi Sex and the wine e Tutta colpa di un Ruinart Rosé a VINO prêt-à-porter, manuale pronto da indossare per vestire i panni di una wine lover in men che non si dica, edito da Mondadori (Rizzoli Illustrati).
«Sabrage Academy nasce dalla voglia di divulgare il rito del Sabrage, farne capire il significato e il valore, in un momento storico in cui sciabolare è diventato più che altro uno spettacolo se non un “fenomeno da baraccone”», racconta Negri.

I corsi di sabrage per ora fissati in calendario per il 2020 sono:

• A Termeno (BZ), presso l’Hofstaetter Garten, il 6 febbraio (quota di partecipazione 250 euro a persona): la serata prevede anche una visita facoltativa alla famosa cantina produttrice di premiato Pinot Nero e Gewuerztraminer, e una cena a seguire firmata dalla nuova patron del locale, Marzia Buzzanca, dove si potranno gustare le sue rinomate pizze gourmet e altri piatti capaci di unire, in un unico piatto, la passione mediterranea con i rigorosi sapori altoatesini;
• A Milano, da Testina Eventi e Testina Milano, il 13 marzo (quota di partecipazione 250 euro a persona): dopo il corso, sarà offerto un menu tutto a base di specialità tipiche milanesi, tra risotti, ossobuco, Rostin e California, in un ambiente informale ma di gran gusto;
• A Grosseto, precisamente a Istia d’Ombrone, alla Tenuta di Poggio Cavallo, il 9 maggio e il 12 settembre (quota di partecipazione 280 euro a persona): l’antico borgo, un tempo cuore pulsante di una delle più belle tenute della Maremma Ottocentesca, grazie ad un lavoro di attento restauro, accoglie i suoi ospiti in un’atmosfera autentica che regalerà al nostro corso spazi e momenti speciali: dopo la lezione si potrà prendere parte a degustazioni guidate di prodotti e, a seguire, ci sarà una cena tipica toscana, firmata dalla nuova gestione del ristorante di Tenuta di Poggio Cavallo, guidata da Cinzia Carcano, ristoratrice di lungo corso, proprietaria anche del ristorante La taverna del panfilo a Montalcino (SI).

Tutti i corsi di Sabrage iniziano alle 19.30 e prevedono una parte teorica di circa 45 minuti e una parte pratica in cui ogni partecipante si esercita, sotto la guida attenta di Francesca Negri, nella sua prima sciabolata. A seguire, consegna dei Diplomi di sabreur, brindisi con Champagne A. Bergére, official partner di Sabrage Academy e consegna del kit di Sabrage contenete una sciabola professionale Sabrage Academy, un paio di guadi per il Sabrage e una bottiglia di Champagne A. Bergére. La quota del corso comprende anche la cena a seguire.

Le iscrizioni vanno effettuate online sul sito e per ogni corso sono previsti al massimo 10 posti disponibili.
Il 21 marzo, invece, Sabrage Academy sale a quota 3.000 metri per animare una giornata in cui gli ospiti e amici del panoramic restaurant Heaven 3000 di Bormio, raggiungibile con la funivia White Lady, che da Bormio 2000 porta a Bormio 3000. Davanti a uno dei panorami più mozzafiato dell’Alta Valtellina, a partire dalle 11 e fino alle 16 chi lo vorrà potrà cimentarsi nel sabrage, assistito da Francesca Negri, e ci sarà la possibilità di provare varie tipologie di sciabole. Oltre a questo, si potranno degustare gli Champagne A. Bergére abbinati alle crudità di mare glamour e gourmet firmate I love ostrica.
Sabrage Academy propone anche una sezione “Hire me”: gli insegnanti di Sabrage Academy sono infatti disponibili per praticare la Cerimonia del Sabrage in occasione di matrimoni, compleanni, feste di laurea, battesimi e così via. Sono disponibili anche dei Gift voucher e dell’oggettistica dedicata agli appassionati di sabrage.

 

A PROPOSITO DI SABRAGE

Il Sabrage è una cosa seria, è una cerimonia, un rito e anche qualcosa di più. Chiudete gli occhi e immaginate questa scena. Un manipolo di valorosi combattenti che hanno appena finito una battaglia per difendere la propria terra e i propri cari. Hanno vinto e sono ancora in vita, stanno rientrando all’accampamento militare sul loro cavallo, con la divisa sporca di fango e sangue, pieni di adrenalina ma felici: per questo sguainano la loro sciabola da combattimento e con un colpo secco, deciso, unico e autoritario staccano il collo della bottiglia di Champagne, giusta ricompensa per la loro fatica, della vittoria, di un altro giorno da sopravvissuti.
Il Sabrage, ossia l’arte di sciabolare lo Champagne, arriva fino ai giorni nostri dall’epoca Napoleonica, quando la sabre (l’arma della cavalleria leggera di Napoleone Bonaparte) veniva usata, appunto, per stappare le bottiglie e festeggiare una battaglia conclusa con successo.
Per questo il Sabrage è una cosa seria, da conservare per momenti speciali da suggellare con un gesto unico come questo, un rito da compiere con la sciabola e con nient’altro.
Un gesto da conoscere e praticare con cautela, eleganza, rispetto e felicità.

 

sabrageacademy.it