Ci sono luoghi che hanno un’anima. Luoghi che raccontano storie.

E questo piccolo ritrovo, sospeso sul promontorio di Portofino, fatto di tavoli incastonati fra i muretti a secco da cui il nome, muagetti, dal dialetto genovese, di sedute aggrappate alla ringhiera a picco sul mare, di ulivi in cui trovare riparo dal sole, ne ha tante di storie e di anime.

Era il bunker che preservava gli abitanti della zona in tempo di guerra. M’immagino in quanti si stringessero al suo interno, piccolo, scavato nella roccia, sotto il fragore delle esplosioni.

Poi divenne il luogo della leggenda, per i bambini che vi entravano a giocare di nascosto, dopo che le bombe erano diventate un brutto ricordo dei grandi.

Fino a che, quello stesso luogo, veniva trasformato, alla fine degli anni sessanta, in un bar, quasi ad esorcizzare definitivamente il passato o trasformarlo nella speranza e nei sogni di chi, qui, ci si era rifugiato.

Una piccola porzione di mondo assolato, dove svernare nei mesi più freddi, al riparo della tramontana che sferza spesso questa parte di costa. Sole fino al tramonto, laggiù dietro le alture di Genova dall’altra parte dello specchio di mare che s’irradia a perdita di occhio e di fiato.

Il frinire delle cicale in estate, che diventa quasi ipnotico.

Qui, ad alcune centinaia di metri dalla Chiesa di San Rocco, sul sentiero che porta a Punta Chiappa, Marco, da molti anni, accoglie gli avventori per un aperitivo fatto di profumi liguri e di bollicine, di colori intensi e una buona selezione di cocktail, da marzo a dicembre.

Qui, Da I Muagetti, si vive l’esperienza semplice dello stupore che scaturisce da un luogo, diverso da tutti gli altri, dalle sue storie e le sue anime.

Contacts

DA I MUAGETTI, SAN ROCCO DI CAMOGLI (GE)

Address

Via Mortola 2
San Rocco di Camogli (GE) Italia

Map