CRITONE 2017 LIBRANDI TRA I TOP 100 DI WINE SPECTATOR

Il Critone Val di Neto IGT, uno dei vini Librandi più diffusi sul mercato nazionale e sui circa 35 mercati in cui l’azienda di Cirò Marina opera, ha ricevuto uno dei riconoscimenti più rilevanti a cui potesse aspirare. È stato, infatti, inserito all’81° posto nella lista dei 100 vini più importanti dell’anno da Wine Spectator, tra i più influenti magazine del settore e ormai vera istituzione nel mondo del vino.

Francesco, Paolo, Nicodemo, Raffaele e Teresa Librandi

“Si tratta di un premio al vino, ma in qualche modo anche lavoro di tutto il nostro team e il fatto che lo abbia ricevuto proprio il Critone, rimane un evento pieno di significato, a testimonianza di come la nostra azienda abbia investito, lavorato e puntato con forza alla produzione di qualità, facendo sì che questa fosse accessibile ai più. Il mercato ha sempre gratificato il Critone e questo premio in qualche modo ne suggella e impreziosisce i risultati”: è questo il commento della famiglia Librandi.

Per Wine Spectator il Critone è “fresco, floreale, con sentori di fiori di tiglio, kiwi, pesca e sorbetto all’arancia sanguinello. Questo bianco di medio corpo è supportato da un’acidità vibrante e si sofferma su spezie e accenti di grafite”.

Val di Neto a Strongoli (KR)

Assemblaggio di 90% di Chardonnay e 10% di Sauvignon provenienti dai vigneti di proprietà della Val di Neto a Strongoli (KR) e a Rocca di Neto (KR), il taglio del Critone è sempre lo stesso e dimostra come il terroir calabrese possa offrire l’opportunità di lavorare con qualità anche uve considerate molto precoci al sud, oltre a far emergere ancora una volta una Calabria nuova e piena di possibilità.

 

www.librandi.it