LAURENT FRESNET È IL NUOVO CHEF DE CAVE DELLA MAISON MUMM

Lo champagne è nei suoi geni. Il Pinot Noir la sua passione. Laurent Fresnet è lo Chef De Cave della Maison Mumm, capace di interpretare l’heritage e l’identità di Mumm, di perpetrarne lo stile e la visione pioneristica con una potente carica d’innovazione grazie anche alle significative esperienze all’estero in particolare in Sud Africa e in Nuova Zelanda.

Ora la priorità di Laurent Fresnet è interfacciarsi con tutto il team della Maison, in particolare con quello enologico, studiare e approfondire la conoscenza di Mumm e della sua distintività, a partire da numerose degustazioni delle nuove cuvée, di quelle storiche, che ne rappresentano l’heritage, e ovviamente anche dei vins clairs.

La mission di Laurent Fresnet è di perpetrare lo stile dei vini della Maison di Reims, rinomata in tutto il mondo da oltre 200 anni per il Pinot Noir. Grazie alla sua esperienza, il nuovo Chef de Cave creerà cuvée con particolare attenzione all’arte dell’assemblage. Inoltre, si occuperà della selezione di cuvée vintage, quando eccezionali condizioni ne permetteranno la creazione.

Sono un uomo ‘destinato’ al terroir e al vino. Qui alla Maison Mumm potrò soddisfare queste due potenti passioni. Sono molto legato – anche per motivi familiari – alle Montagne de Reims, che costituiscono la spina dorsale delle storiche vigne della Maison Mumm, tra le più eccezionali nel mondo dello champagne. Con questo straordinario terroir potremo creare le più prestigiose cuvée.” commenta Fresnet. “La Maison mi ha offerto la grande opportunità di concentrarmi esclusivamente sul vino, di incontrare chi lo sa apprezzare al meglio – i nostri clienti – e di condividere con loro questo mio grande piacere.”

Grazie al suo importante archivio, la Maison Mumm preserva e tramanda il proprio heritage. Uno step fondamentale per Laurent Fresnet che nelle prossime settimane si immergerà in quasi 200 anni di storia e savoir-faire.

 

Laurent Fresnet

 

Nato nella regione dello Champagne, Laurent Fresnet è profondamente legato alle Montagne di Reims e il suo background si intreccia con quello della Maison Mumm per la quale questo terroir, la sua storia e soprattutto il suo Pinot Noir sono al centro del suo heritage e della sua identità.

Fresnet è nato a Reims e cresciuto nel Grand Cru Village di Sillery da una famiglia che da cinque generazioni coltiva e produce champagne 100% Grand Cru, con le uve di Mailly e Verzy, vigneti a lato di Verzeny, storico terroir Mumm. “Ogni membro della mia famiglia produce vino. La passione per lo champagne e per il terroir scorre nel nostro sangue”.

Dopo aver studiato ad Avize, noto centro di ricerca sullo champagne ha conseguito lauree in Biologia, Enologia e Wine Management all’Università di Reims. Ha dedicato la sua vita allo champagne e al metodo Champenois, prima in Francia e poi anche all’estero con significative esperienze in Sudafrica e in Nuova Zelanda.

Rigoroso, preciso, meticoloso, risoluto, Fresnet si è creato un’ottima reputazione nel mondo dello Champagne per il suo approccio pratico, la dedizione al terroir e la sua finezza nell’apprezzare il potenziale di ogni vino, qualità che gli sono valse le vittorie nel 2015 e nel 2016 dello “Sparkling Wine Maker of the Year” dell’International Wine Challenge.

Quella con Mumm è una nuova sfida e anche un ritorno alle origini, al ‘suo’ terroir, al Pinot Noir, al quale è legato da un affetto particolare. Porterà i suoi rigorosi standard alla Maison Mumm che fin dal 1827 ha posto l’innovazione al servizio dei suoi vini. E’ particolarmente entusiasta di lavorare e condividere la passione per gli champagne Mumm, di cui apprezza l’eleganza, la struttura e le qualità gastronomiche. “Mumm ha tutto ciò che una Maison potrebbe desiderare: eccezionale terroir, straordinarie e leggendarie Cuvée e intriganti potenzialità.

 

mumm.com