SECONDO MARCO: DALL’AMARONE AL FUMETTO IL PASSO È BREVE

Marco Speri, cognome “importante” per la Valpolicella, ha sempre fatto di testa sua. Fonda l’azienda Secondo Marco insieme al padre Benedetto (Secondo Marco, nomen omen, ovvero “secondo lui”) nel 2008 nel cuore della Valpolicella e nel 2021 decide di celebrare la sua visione con una prestigiosa riserva.

Fumetto la chiama, una vera e propria limited edition che beneficia di moltissimi anni di affinamento, oltre dieci, un lasso di tempo che ha lasciato modo alla famiglia Speri di concepire anche un packaging del tutto inusuale.

Il nome del vino gioca con l’assonanza al paese di Fumane, dove risiede il cuore produttivo dell’azienda. In etichetta sono riportati con una figurazione fumettistica i principali fatti avvenuti nel 2008, l’anno in cui il vino è nato, in un gioco stilistico convincente e originale, che fa riflettere. L’elezione di Barack Obama, il lancio dell’iPhone, i giochi olimpici di Pechino, il ritrovamento dell’acqua su Marte, il fallimento della Lehman Brothers, la liberazione della giornalista Ingrid Betancourt rapita nel 2002. È un vorticoso giro del mondo, che finisce negli occhi sbalorditi di Benedetto Speri che, con le mani in testa, sembra urlare: “Mio Dio, l’abbiamo fatto veramente!”. Il padre di Marco ha reso possibile la nascita della cantina, ma forse anche qualcosa di più, che va oltre. Ha permesso a suo figlio di concretizzare ciò che aveva solo idealizzato fino ad allora. La possibilità di leggere la Valpolicella nei suoi strati più nascosti e veri, di realizzare non solo un vino, ma un’icona di stile e di cultura. Anche questa grande Riserva sembra ostentarlo senza timore: nessuna grossolanità o muscolarità, ma tanta tanta eleganza. Riportare la Valpolicella Classica a quello spirito autentico disegnato da suoli e uve. Fumetto è certamente un grande Amarone, ma sicuramente è prima di tutto un figlio prediletto e legittimo della Valpolicella.

La Cantina Secondo Marco oggi si estende per 15 ettari vitati con una produzione di circa 80.000 bottiglie tra Valpolicella Classica, Ripasso, Amarone e Recioto e dato l’estro assoluto di Marco Speri la gamma si impreziosisce (e siamo certi lo farà in futuro) di edizioni limitate di grande fascino. Come questo Fumetto, 3000 bottiglie di Amarone numerate e racchiuse singolarmente con tanta immaginazione. Il vino, dopo una macerazione prolungata pre e post fermentativa in vasche tronco-coniche di acciaio inox a temperatura controllata, affina in cemento e in botti grandi di Rovere per sette anni e successivamente per tre in bottiglia. La freschezza aromatica è il timbro della casa, note balsamiche si fondono a quelle di piccoli frutti rossi, la complessità e l’eleganza del bouquet fa eco ad un palato dolce e armonico, mai aggressivo, dotato di una soavità costante con tannini di seta.

 

m.secondomarco.it

 

Secondo Marco è distribuito in Italia da

sagna.it