IL PERÙ DEL BENESSERE E DEL RELAX

Un viaggio in Perù all’insegna del wellness: pacchetti ispirati alle tradizioni e agli elementi naturali, soggiorni spirituali in compagnia delle comunità locali o in strutture eco-friendly e di lusso, sempre circondati da panorami unici.

Bagni termali di Cconoc – ©Miguel Angel Mejia Castro/PromPerù

Il Perù si afferma sempre più come punto di riferimento per soggiorni all’insegna del benessere grazie ai suoi centri di alto livello e agli splendidi contesti in cui sono inseriti. Le strutture offrono sia soggiorni basati su tecniche all’avanguardia, sia trattamenti legati alla tradizione e a base di prodotti locali.

Complesso Turistico Baños del Inca – ©PromPerù

La geologia peruviana e, in particolare, la faglia della Placca di Nazca, ha dato vita a circa 500 sorgenti termali. In queste sorgenti, le acque sgorgano dal sottosuolo e, a seconda della loro composizione, offrono differenti proprietà terapeutiche. Tra le più conosciute, anche grazie alla loro rilevanza storica, i Baños del Inca, un insieme di sorgenti naturali poste a sei chilometri della città di Cajamarca e a 2667 metri sul livello del mare.

Statue che rappresentano danze tipiche nelle Scalinate delle Terme di San Cristobal, nella città di Huancavelica – ©PromPerù

I registri storici indicano che furono proprio gli Incas i primi ad usare questi bagni termali, che chiamarono “Inti Puquio” (Fontana del Sole). Gli Incas, che concepirono questi luoghi come spa di lusso per la propria élite, costruirono diverse strutture intorno alle piscine naturali per godersi al meglio l’ambiente circostante. Altre sorgenti sorgono in diverse e altrettanto suggestive zone del Paese come in Áncash dove, dopo aver percorso la Cordigliera Blanca, ci si può rilassare ai Bagni di Monterrey o a Chancos. Inoltre, interessanti luoghi adibiti al relax e alla cura del corpo sorgono nei dintorni di Lima, dove è possibile visitare i bagni termali di Huancahuasi y Picoy che si trovano a Churín, di Cusco, ad Aguas Calientes, e di Arequipa, dove ci si può immergere nelle acque delle sorgenti di Yura e La Calera.

Complesso Archeologico Tambomachay o Baños del Inca – ©PromPerù

Nella foresta pluviale, nella parte orientale della Regione di Huánuco, nel cuore del Perù amazzonico, gli studiosi ritengono di aver scoperto il più grande fiume termale del mondo, che scorre caldo per quasi 6 chilometri. Il cosiddetto “Fiume Bollente” è il più famoso di tre fiumi non vulcanici e alimenta, con acque ad alte temperature, anche diverse piscine e cascate termali, la più impressionante delle quali ha una caduta di circa 6 metri. Il fiume è considerato un luogo sacro dalla comunità locale e ospita il Santuario Huishtin e il Mayantuyacu, due comunità di guarigione dell’Amazzonia, che ritengono che il fiume abbia poteri spirituali e dalle quali è possibile apprendere i segreti e le proprietà delle piante autoctone.

Complesso Archeologico Tambomachay o Baños del Inca – ©PromPerù

Il Perù non offre solo bagni tradizionali ma è anche ricco di esperienze esclusive, resort e hotel con servizi di altissimo livello per un viaggio rigenerante all’insegna del lusso e della sostenibilità. Tra le esperienze più affascinanti e inedite, si può scegliere di praticare yoga immersi nei panorami unici del Perù. Qui a insegnare sono professionisti del settore e si soggiorna in strutture da favola come nella foresta Amazzonica, vicino ad Iquitos, dove una serie di case sull’albero collegate da ponti offre una vista panoramica senza pari. Oppure, si può optare per luoghi in cui le tradizioni andine e lo yoga si fondono in soggiorni in cui alle cerimonie e ai rituali di reciprocità si uniscono la meditazione e la pratica dello yoga, circondati dalle meraviglie della Valle Sacra.

Lagunilla de la Mamahuarmi del complesso termale di Mamahuarmi – © PromPerù

 

 

Info

 

www.peru.travel

facebook.com/visitperu

twitter.com/visitperu

youtube.com/VisitPeru

instagram.com/peru

 

Photo credits cover: I Bagni Termali Medicinali di Paucaryacu – © PromPerù