L’APERITVO AL MARTINI DISCOVERY TOUR

Casa Martini®, la sede storica di uno dei padri dell’aperitivo italiano, riapre le porte al pubblico. A trenta chilometri dalla prima capitale d’Italia con Martini Discovery Tour i visitatori potranno tuffarsi nel mondo della Casa scoprendo l’intero processo produttivo dei prodotti di una delle aziende più iconiche del mondo. I prodotti Martini® sono, infatti, apprezzati sin dai tempi delle prime medaglie ottenute alle diverse Esposizioni Internazionali dei secoli passati.

Siamo felici di accogliervi oggi in Casa Martini, da oltre 150 anni cuore della storia e della produzione dei nostri prodotti. Abbiamo voluto rinnovare ed ampliare il percorso di visita per dare la possibilità agli appassionati di scoprire cosa si celi «dietro le quinte»: ingredienti e piccoli segreti di produzione di una storia ricca di aneddoti, visione imprenditoriale e innovazione”, così ci ha accolto Marco Budano, General Manager di Casa Martini.

Marco Budano e Stephane Cluzet

Un’inaugurazione voluta non solo per raccontare e far divertire, mettendo al centro emozioni sensoriali, ma anche per realizzare alla fine della visita – con un Negroni o un Americano in mano – quante cose non si conoscono di questo brand. Perché Casa Martini® è una continua fucina di progetti, di idee e il tour stupirà ad ogni metro: si passa dai saloni dedicati alla provenienza delle botanicals indicate in mappe multimediali selezionate dal Master Herbalist, agli lambicchi, alle réclame d’antan e a quelle più moderne. Da un lato ci sarà George Clooney e dall’altro il poster di una Lancia Delta o Porsche targate Martini Racing, testimonianza dell’impegno dell’azienda nelle competizioni motoristiche. E ancora spettacoli e progetti di musica classica. I profumi della storia passeranno attraverso le teche in vetro e le mascherine (l’azienda è ovviamente attrezzata per garantire la massima sicurezza contro il coronavirus), le lettere delle corrispondenze tra i conferitori di uve e la Casa affascineranno gli archivisti e daranno da pensare a chi invece non è a conoscenza dell’iter produttivo e soprattutto dell’approvvigionamento di tutte le materie prime. Non solo erbe o spezie nelle miscele dei prodotti, ma soprattutto uva (Trebbiano, Catarratto e Nebbiolo).

Lo stabilimento, scelto nel 1864 per iniziare l’avventura dai due fondatori, Martini e Rossi, unisce strutture moderne e antiche con una torre originale dell’epoca, ben visibile dalle bandiere issate e in movimento. Il passato e il futuro sempre al centro, in un piazzale immenso, un punto di riferimento della comunità del territorio circostante.

Ora andiamo alla Cattedrale”, “No, si chiama Manhattan!” ci dice Davide Colombo, Martini Brand Home Ambassador. Insomma, vogliamo vederla. È il cuore di questa experience: è il luogo in cui avviene la magia, il “mariage” degli elementi: l’alchimia diventa liquido e sono solo 7 i Master Blender della storia di Martini®, ossia i detentori delle ricette dei prodotti. Prima di entrare nella Sala degli Alambicchi, ecco i sacchi di menta peperita di Pancalieri e poi il trionfo delle vasche del tinaggio dalle quali usciranno 200milioni di bottiglie annue realizzate con attenzione chirurgica in cui le basse temperature e le filtrazioni sono fondamentali per la pulizia e la stabilizzazione dei prodotti.

Dulcis in fundo, come promesso, si accede alla Tasting Room: si annusa e si assaggiano lisci tre prodotti per poi gustarseli in un drink preparato da Davide Colombo.

 

info per la visita

Tutti i giorni (escluso il martedì), dalle 10:00 alle 19:00

Sul sito visitcasamartini.com è possibile prenotare il Discovery Tour ad un costo d’ingresso di 15 € oltre alle altre Experience tra cui scegliere il proprio tour immersivo nel mondo Martini.

 

 

visitcasamartini.com

 

Photo credits inaugurazione: Andrea Guermani