TOKYO, LA “LUNGA ESTATE”

Da giugno ad agosto la capitale del Giappone si anima con una miriade di eventi, per una stagione estiva all’insegna della tradizione, della natura, del buon cibo e del divertimento.

 

Tokyo si prepara ad accogliere i tantissimi viaggiatori che quest’estate hanno scelto la capitale del Giappone per le loro vacanze estive. Questi mesi sono il momento perfetto per vivere la città come veri locali e immergersi nella miriade di eventi che animano la destinazione da giugno ad agosto: tra summer festival e fuochi d’artificio, appuntamenti nei parchi o per le strade della città, si preannuncia una grande estate all’insegna della tradizione, della natura, del buon cibo e del divertimento.

Kanda Myojin

Nel 2019 il Santuario Kanda Myojin di Tokyo festeggia il suo 1.300esimo anniversario con una serie di spettacoli serali che continueranno per tutta l’estate, ospitati nella nuova struttura Edo Culture Complex (EDOCCO). “The Show” è uno spettacolo pensato per i locali e per i turisti con un mix di risate e azione, accompagnate da una cena con i tipici piatti giapponesi, come lo shabu-shabu e il sukiyaki.

Alla fine dello show gli attori scendono dal palco e si mescolano con il pubblico, per offrire un’esperienza ancora più unica e coinvolgente.

Nel mese di giugno a Tokyo inizia anche la stagione delle ortensie, dette ajisai in giapponese, e per tutta la città è possibile ammirare grappoli di fiori blu, rosa e viola: fino al 24 giugno Toshimaen, uno dei parchi divertimento più grandi del Giappone, ospita un festival dedicato a queste specie floreali: qui è possibile guidare il trenino del parco attraverso le fioriture e partecipare alle visite con gli esperti. Per tutto il mese diversi eventi sono in programma anche allo storico tempio Takahata Fudoson Kongoji, situato nella parte occidentale di Tokyo, che ha recentemente migliorato il suo percorso perdonale e ampliato il giardino di ortensie con circa 200 varietà di ortensie.

Per chi sarà in città tra luglio e agosto, è normale sentire i tradizionali tamburi taiko suonare in tutti i quartieri della città, che invitano gli abitanti a celebrare l’estate e onorare gli antenati con danze, snack e giochi. In questo periodo i santuari vengono adornati con lanterne di carta e le persone indossano colorati yukata, i kimono di cotone utilizzati nelle festività estive da uomini e donne di ogni età.

Tra gli eventi assolutamente da non perdere, tra il 5 e il 9 luglio ci sono Tanabata, il festival delle stelle festeggiato in tutta la nazione, che a Tokyo anima la zona di Asakusa con performance di strada, danze tradizionali giapponesi, suonatori di taiko e altri artisti di strada, e il Mitama Matsuri o festa delle lanterne, che deve il suo nome alle ventimila luci che rischiarano il santuario Yasukuni al calare della sera.

A segnare la fine della stagione, il 25 e 26 agosto è il momento del celebre Kōenji Awa Odori, un festival dedicato alle danze tradizionali che vede la partecipazione di numerosi gruppi e migliaia di persone che danzano a ritmo di musica per le strade del quartiere Kōenji.

Estate è anche sinonimo di fuochi d’artificio e uno degli eventi più popolari è sicuramente il Sumidagawa Fireworks Festival, in programma l’ultimo sabato di luglio. Il famoso spettacolo pirotecnico attira ogni anno tantissimi spettatori che rimangono incantati dalla perfetta sincronia tra luci e musica.

In Giappone non c’è summer festival senza bancarelle, dette yatai, che offrono il meglio dello street food giapponese, dagli yakisoba agli okonomiyaki, senza dimenticare le banane ricoperte di cioccolato o le pannocchie grigliate. Nei negozi di alimentari trionfano la frutta tropicale e i sapori esotici: da provare il kakigori, una sofficissima granita di ghiaccio rasato da assaggiare in molteplici gusti, come il più moderno mango e il più tradizionale matcha. Perfetti per l’estate anche i noodles freddi, che in questo periodo vengono spesso aromatizzati con agrumi estivi come il sudachi. La sera, gli abitanti di Tokyo amano incontrarsi in una delle tante birrerie allestite nei parchi principali o sui rooftop dei grandi magazzini, per bere mangiare insieme o bere un drink sotto le stelle.

Infine per chi ha voglia di evadere dalla città, alcune isole nei dintorni di Tokyo sono raggiungibili in sole 3 ore grazie ai traghetti ad alta velocità: per esempio Oshima è una delle più vicine, mentre Niijima è famosa per le sue spiagge di sabbia bianca; qui sono disponibili i collegamenti con la vicina Shikinejima, dove è possibile godersi le sorgenti di acqua calda.

 

 

tokyotokyo.jp

gotokyo.org