BAGNI DI PISA, OASI DI BENESSERE E RELAX

Si respira la storia ai Bagni di Pisa. Tra le sue mura, infatti, rivive ancora il fascino autentico che lo rese unico quando, nel 1743, Francesco Stefano di Lorena, Granduca di Toscana, lo scelse come residenza termale estiva e lo fece diventare esclusivo.
Numerosi ospiti illustri sono passati da lì e hanno passeggiato nei loggiati e nelle suggestive sale: Gustavo di Svezia, Giorgio IV d’Inghilterra, Vittorio Alfieri, Ibrahim Pascià, il Cardinale di York e Carlo Goldoni, Percy B. e Mary Shelley, che pare abbia avuto proprio qui l’idea di scrivere Frankestein, prendendo spunto da un dottore residente in paese che faceva esperimenti sui cadaveri.

Un sapiente restauro ha riportato al suo splendore quello che un tempo era il terzo polo termale d’Europa. Sin dai tempi più antichi l’acqua termale che sgorga dalle profondità di San Giuliano Terme era apprezzata per le sue proprietà e funzioni curative.
Adesso Bagni di Pisa è un resort a cinque stelle con 61 camere di diverse tipologie: dalle sobrie comfort alle eleganti suite con soffitti a volte originali del ‘700 affrescate in tinte pastello, soppalchi in parquet, pavimenti in marmo, graniglia e cotto toscano, suggestive stanze da bagno in marmo di Carrara con doppi lavabi, doccia e vasca separate. Dalle finestre si gode la vista dell’affascinante panorama toscano, fino a Pisa e alla sua famosa Torre.

Il resort offre un’esperienza termale totalizzante: dalla cura della salute al dimagrimento, dal relax alla bellezza. Alle terapie termali tradizionali, comprese la fangoterapia e le inalazioni con una specifica sezione per bambini, si affiancano i trattamenti di estetica, cosmetologia termale e medicina estetica, discipline orientali, fitness e massofisioterapia, percorsi per il dimagrimento e il detox e per educare al corretto stile di vita.
L’area termale è suddivisa in Bagni di Levante e di Ponente, nel primo troviamo Bioaquam®: un percorso rivitalizzante all’interno della grande vasca centrale alimentata con acqua termale bicarbonato – solfato – calcico – magnesiaca, proveniente direttamente dalla sorgente alla temperatura naturale di 38°C. Il Bagno di Mercurio, detto vasca Thalaquam. dove immersi in acqua in soluzione salina al 18%, sembrerà di galleggiare come in assenza di gravità; il Bagno di Minerva: una vasca, alimentata da acqua dolce a 35°C, caratterizzata da una serie di potenti idromassaggi subacquei e soffianti.
E il Salidarium: un esclusivo letto di cristalli di sale caldo che combina le componenti curative naturali del Mar Mediterraneo.

Nei Bagni di Ponente invece troviamo l’area orientale dove vengono effettuati massaggi, shirodhara e agopuntura, una piscina interna con acqua termale a 38°, bagno turco e una sala relax, chiamata Bagni della Regina arricchita da fontane antiche, suggestive volte e splendide colonne. Da provare anche il bagno di vapore nella Grotta dei Granduchi: una piccola cavità naturale a cui si accede attraverso un breve tunnel costruito nel ’700 e recentemente riscoperto. Nella suggestiva vasca in pietra scavata nella roccia, l’acqua scende costantemente da una piccola cascata, dando vita a un ambiente caldo-umido che stimola fisiologicamente l’organismo, riequilibra corpo e mente, agisce come regolatore della pressione arteriosa, favorendo la sudorazione e la conseguente eliminazione delle tossine.

Nella struttura è presente un direttore sanitario e una dietista che seguono i clienti che scelgono il pacchetto Equilibrium, un programma di 3 o 7 notti attraverso quattro azioni fondamentali: esercizio fisico, un piano alimentare personalizzato con la dieta microbiotica, terapia termale e tecniche di rilassamento.

Al ristorante Dei Lorena, diretto con professionalità dal restaurant manager Francesco Cotza, in un’atmosfera elegante e piena fascino, lo chef Umberto Toscano delizia i commensali con una cucina che è un perfetto connubio tra specialità toscane e alimentazione sana e ipocalorica.

Ricette preparate esclusivamente con alimenti freschi, crudi, integrali e non manipolati, provenienti da culture biologiche o biodinamiche. Vengono utilizzati molto anche i cereali abbinati a legumi, carboidrati, radici, tuberi e germogli. “Il nostro cibo deve essere gustoso e facile da digerire, facciamo cotture semplici e appropriate che mantengano il più possibile i contenuti nutrizionali e il sapore degli alimenti” spiega lo chef Umberto Toscano. Il tutto in linea con la filosofia dei Bagni di Pisa all’insegna del benessere e del relax.

 

bagnidipisa.com