I VINI DELLE FESTE: RECIOTO CORTEFORTE

Corteforte produce tradizionalmente due versioni di Recioto, il vino principe della Valpolicella prima che esistesse l’Amarone, suo diretto discendente. Per le feste la tradizione vuole che venga consumato sia con piatti dolci che salati.

 

Recioto della Valpolicella Classico Dop Amandorlato

Incredibilmente fresco al palato e dal contenuto in zuccheri moderato l’Amandorlato è la provocazione di Corteforte, una versione alternativa di Recioto che grazie al quantitativo dimezzato di zuccheri residui può facilmente essere abbinato e goduto a tutto pasto.

 

Recioto della Valpolicella Classico Dop

La proposta dolce di Corteforte. Tradizionalmente consumato con i formaggi o la pasticceria secca, questo vino nasce dall’appassimento. La storia vuole che dal Recioto nacque una versione secca, ovvero l’Amarone…

 

 

Corteforte

L’azienda vitivinicola Corteforte, nel cuore della Valpolicella Classica a Fumane, nasce nel 1989 per volontà dell’avvocato di origine piemontese Carlo Maria Cerutti che tutt’oggi conduce l’azienda affiancato dai figli Giuseppe e Carlo Alberto. L’azienda vanta un totale di tre ettari vitati di proprietà a bacca rossa, tradizionale. L’intuizione che i vigneti della contrada di Osan godessero di una posizione privilegiata e celassero grande potenzialità nella produzione dei vini della Valpolicella fu da subito evidente e a partire dal 1990, l’anno successivo al subentro da parte della famiglia Cerutti, si decise di imbottigliare la prima vendemmia per arrivare a oggi, nel 2018, con una produzione di circa 40.000 bottiglie all’anno e 29 vendemmie all’attivo.

 

www.corteforte.it