PERDERSI NELLA “FOREST SAUNA” DEL JOSEF MOUNTAIN RESORT

La novità principale del Josef Mountain Resort di Avelengo, l’hotel affacciato direttamente sulle piste del comprensorio di Merano 2000 a circa 1600 metri di altitudine che riaprirà i battenti il 7 dicembre, è l’ampliamento della sua “Forest Sauna”, che “sconfinerà” letteralmente nel bosco con una costruzione in legno di tre piani, accessibile attraverso una passerella pedonale.

Nella struttura, perfettamente integrata nella natura dell’altopiano, ci saranno una nuova ampia sala relax al primo piano e una spettacolare terrazza sul tetto con piscina riscaldata e nove postazioni per l’idromassaggio per meravigliose “nuotate” tra le cime degli alberi. A questo si aggiungeranno la grande Event Sauna per trenta persone e la sala relax con vital bar e terrazza del piano terra.

 

Relax, Aufguss e ayurveda

La nuova struttura renderà ancora più interessante l’offerta wellness dell’hotel, ricca di nuove proposte per chi è in cerca di relax dopo l’attività sportiva: nella “Forest Sauna nel bosco” esperti maestri di Aufguss (“ventilazioni”) gettano sulle pietre bollenti acqua gelida o cristalli di ghiaccio arricchiti con essenze, per favorire il benessere e il rilassamento. Il vapore generato viene poi distribuito nella sauna dal maestro con l’aiuto di un asciugamano. Sono tante le proposte soprattutto per gli appassionati di benessere orientale, con i trattamenti all’insegna dell’ayurveda: si va dal classico massaggio Abhyanga con oli caldi per favorire il rilassamento, all’Udvartana (peeling naturale a base di farina di ceci e olio di sesamo bio, che elimina le impurità cutanee e favorisce il ricambio cellulare, con massaggio detossinante), fino al Kerala (trattamento completo di tutto il corpo, della testa e del cuoio capelluto con olio caldo e manualità in base alla costituzione – vata, pitta, kapha – per riequilibrare i tre dosha). Calma la mente e il sistema nervoso, favorisce la disintossicazione, il ringiovanimento dei tessuti, la tonificazione muscolare e l’alleviamento dei dolori reumatici.

Ci sono , inoltre, un’ampia selezione di massaggi (sportivi, drenanti, defatiganti, parziali, decontratturanti), trattamenti viso 100% naturali e made in Alto Adige, trattamenti corpo e impacchi rigeneranti, bagni di fieno e programmi detox e decontratturanti. A tutto ciò si aggiunge il programma sportivo “Active&Vital”, sviluppato all’interno dello Josef, con tre diversi obiettivi: preparazione alle discipline outdoor (Aquagym, Healthy Back, GAG); rigenerazione dopo l’attività sportiva (Stretch & Relax, Fascial Release); mental fitness e stress reduction (Yoga, Meditazione).

Con il servizio di personal training gli ospiti che desiderano un programma personalizzato possono ricevere un percorso specifico che mixa attività indoor & outdoor con i migliori trattamenti, per raggiungere un benessere totale. Oltre allo sci e alle attività più adrenaliniche, le proposte dello Josef Mountain Resort sono davvero tante, come una gita in carrozza trainata dai cavalli sull’altopiano di Avelengo, una passeggiata notturna alla luce delle fiaccole o una sessione di meditazione guidata nel bosco. Per gli ospiti in cerca di un piacevole relax, c’è anche la possibilità di degustare grappe e liquori locali davanti allo scoppiettante fuoco del camino.

 

Ski-in/Ski-out

Josef Mountain Resort, oltre a offrire la perfetta ospitalità in confortevoli camere doppie, junior suite o ampie suite, offre tutto ciò che è necessario per un ideale “ski-in/ski-out”: dopo una deliziosa prima colazione a base di ingredienti locali e regionali, non resta che passare nel deposito sci riscaldato e calzare gli scarponi prima di tuffarsi, direttamente dalla soglia dell’hotel, nel mare bianco delle piste del comprensorio di Merano 2000. L’attigua stazione a valle della cabinovia Falzeben consente, infatti, di accedere a un’area sciistica con 40 km di piste da facili a medie, non senza qualche tracciato riservato agli sciatori più esigenti. Quest’anno l’apertura delle piste è prevista per il 7 dicembre, con una grande novità: la nuova seggiovia a 6 posti Wallpach, realizzata sulla stessa linea del vecchio impianto, lunga 900 metri con una portata di 2.200 persone all’ora. Le seggiole saranno inoltre dotate di cupola e protezione di sicurezza per bambini. Anche snowboarder e freerider di tutti i livelli e capacità troveranno come sempre tutto quello che desiderano su ampie discese, tratti impegnativi e soprattutto nello snowpark Merano 2000 con i suoi numerosi kicker, rail, tube e box.

Tantissime le offerte che Josef Mountain Resort ha messo “in pista” per l’inverno 2018/2019. Dall’8 al 22 dicembre 2018, per tutti coloro che vogliono inaugurare la stagione, l’hotel propone lo Short Stay 5=4 “Ski Opening” (a partire da 598,50 € a persona), con arrivo di sabato, domenica, lunedì o martedì. Il pacchetto, con 5 notti al prezzo di 4, comprende 4 skipass giornalieri per due persone, una lezione privata di sci per due persone di due ore, sconto del 10% sul noleggio dell’attrezzatura e naturalmente i servizi base di Josef: pensione ¾, colazione con specialità “Bio & Vital” e ingresso alla Forest Spa (Short stay).

In alternativa, per gli sciatori che vogliono godersi l’atmosfera delle feste, dal 7 al 9 dicembre c’è la possibilità di prenotare il pacchetto “La magia del Natale in Alto Adige”: 2 notti da 276 € a persona, incluso un massaggio rilassante al viso di 20 minuti per distendere e contrastare i segni del tempo e late check-out fino alle ore 13, con la possibilità di usufruire dell’area wellness fino alle ore 19. Altre proposte per soggiorni sulla neve personalizzati fino a marzo 2019 sono disponibili a questo link: Offerte.

 

Avelengo

È una posizione decisamente felice quella di Avelengo, villaggio adagiato su un soleggiato altopiano, dominante la città di Merano e circondato dal verde dei pascoli e dei boschi di conifere, dal quale si gode un fantastico panorama che spazia sulle vette del Gruppo di Tessa, sull’Ortles e sulle Dolomiti di Brenta.

Simboli di Avelengo, la chiesetta romanica di Santa Caterina, arroccata su un poggio visibile anche dal fondovalle e, soprattutto, la razza equina Avelignese (Haflinger) che prende il nome proprio dal borgo: splendido animale dalla bionda criniera, mansueto e docile, che è possibile ammirare su prati e pascoli della zona, perfetto anche per chi vuole dedicarsi ai trekking a cavallo.

 

www.josef.bz