DA GIGIONE, LA CARNE

Da Gigione, una macelleria hamburgheria alle porte di Napoli, è un gran bel esempio di come una storica attività di famiglia possa evolversi senza stravolgere la propria identità, e diventare un nuovo punto di riferimento gastronomico di qualità.

Gigione Macelleria & Hamburgheria (photo credits Alberto Blasetti)

Da Gigione è una realtà che nasce come macelleria, che poi si trasforma in macelleria e take-away con Da Gigione Macelleria & Hamburgheria, per poi raggiungere il massimo della sua espressione con l’apertura del secondo locale Da Gigione Hamburgheria & Braceria.

La storia di Da Gigione inizia con la storia della famiglia Cariulo, quella di mediatori di bestiame, che tramanda la dedizione a questo mestiere da cinque generazioni. Ma la vera storia di Luigi Cariulo, detto Gigione, inizia nel 1985, quando lui e Antonietta Cesario, sua moglie, aprono la loro prima macelleria a Pomigliano d’Arco. Oggi papà Luigi seleziona personalmente i capi di bestiame, li segue nella crescita ed è presente al momento della macellazione. La sua è una selezione di carne certificata a filiera chiusa e controllata, solo Marchigiana Igp proveniente da allevamento dell’alto Beneventano, e Chianina Igp proveniente dall’Umbria.

Gigione Macelleria & Hamburgheria (photo credits Alberto Blasetti)

Nel 2013, al momento del rinnovo del locale, la macelleria si trasforma, ampliando la cucina sul retro e dando vita anche a una hamburgheria d’asporto, grazie alla geniale intuizione dei figli di Luigi, Gennaro, Raffaele e Alberto. Tutto questo avviene in un frangente storico particolare in cui la crisi economica colpiva la cittadina di Pomigliano d’Arco.

Gigione Hamburgheria & Braceria (photo credits Alberto Blasetti)

L’idea del progetto dei fratelli Cariulo è l’intrecciarsi delle due tradizioni: quella americana dell’hamburger e quella della famiglia, della carne. E’ semplice e innovativa: fare panini utilizzando la carne della propria macelleria, scelta e lavorata direttamente da papà Luigi, con l’aggiunta delle ricette di mamma Antonietta. E questa idea, risultata vincente, raggiunge il suo apice nel 2015 con l’apertura del secondo punto vendita l’Hamburgheria & Braceria e la nascita del marchio Da Gigione.

Costine d’agnello (photo credits Alberto Blasetti)

In entrambi i punti vendita l’offerta di Giogione presenta anche i piatti di gastronomia e proposte di carne diverse dal panino, permettendo una scelta per tutti i gusti. Il passo avanti è stato fatto nello studio dell’impasto e nell’utilizzo dei tagli selezionati, curando al meglio la cottura della carne.

Il primo punto vendita, più easy e familiare, oltre essere una macelleria vera e propria, con tanti prodotti da banco, carni bianche e rosse, salumi fatti “in casa” e una selezione di carni frollate, offre una settantina posti a sedere i tra l’interno e l’esterno, dove poter consumare una ricca offerta di proposte gastronomiche e hamburger. Il menù dei panini prevede soluzioni già pronte o personalizzabili direttamente dal cliente, che può comporli a suo piacimento da un’ampia lista di ingredienti: tipologia di carne, cottura, pane, formaggi, creme, salse, contorni e modo di consumo. Indimenticabile la zuppa forte, o il soffritto napoletano, fatta di frattaglie di maiale, peperoni, pomodori e peperoncino. “Un buon inizio” è invece il menù che offre i piatti della gastronomia tra fritti classici, patate personalizzabili e vini al calice.

Bella battuta Japan Style (photo credits Alberto Blasetti)

Il secondo punto vendita, che all’esterno riprende lo stile “capannone industriale”, all’interno si presenta minimal ed elegante, offre 120 coperti fra il déhors e le due sale interne. Il tavolo più bello del locale è all’angolo dei frigoriferi di vino, ma il suo cuore pulsante è in cucina a vista, perfettamente organizzata, dove lavorano 14 persone.

Gigione Macelleria & Hamburgheria (photo credits Alberto Blasetti)

Il menù di Gigione offre ai clienti piccoli capolavori gastronomici. E’ una carta che presenta panini d’autore composti da materie prime di tutto rispetto e abbinati a prodotti di eccellenza provenienti da tutta Italia, dalla Francia e da altri paesi europei. Tutto gira intorno al panino che è concepito come un vero e proprio piatto in tavola, servito per permettere al cliente di vivere un’esperienza diversa e appagante, ma ci sono molte altre proposte interessanti come una rivisitazione di sushi, un sandwich con la genovese, fettuccella di carne cruda e gambero, guancetta brasata con verdure baby o costine di agnello con carciofi.

Fettuccella di carne cruda e gambero rosso (photo credits Alberto Blasetti)

Una particolare attenzione è rivolta alla proposta beverage con una carta molto ricca, ben assortita e sempre in evoluzione. Un’ampia scelta di vini, principalmente rossi e bianchi strutturati, ma anche una bella selezione di Champagne e spumanti, con oltre cinquecento etichette.

Sandwich con la genovese (photo credits Alberto Blasetti)

Otto di questi vini, a rotazione, sono disponibili al calice grazie al sistema Enomatic, presente in entrambi i punti vendita. Vasta scelta anche per le birre artigianali, con oltre duecento etichette sia italiane che straniere e dieci birre alla spina che cambiano di frequente. Disponibile anche una cocktail list messa a punto da un barman locale.

 

 

dagigione.it

Cover: papà Luigi